Martedì 20 Novembre 2018
area riservata
ASAPS.it su

di Rocco Panetta*
Considerazioni sull’illegalità del trasporto del cibo a domicilio
 

La consegna è ok per la Magistratura del Lavoro ma non per la Sicurezza Alimentare

Il ricorso, al Giudice del Lavoro di TORINO, di alcuni lavoratori di un'azienda che consegna, con trasporto mediante biciclette, cibo pronto al consumo, è stato respinto sentenziando che si tratta di "lavoro autonomo" e non dipendente.
Dalla lettura della sentenza del Giudice del Lavoro, si potrebbe dedurre l'affermazione che: " chiunque possa consegnare cibo", da tutti i punti di vista. Ciò non è vero perchè nessuno si occupa, seriamente e sistematicamente, del controllo igienico sanitario degli alimenti nella fase del loro trasporto. Mi permetto di fare qualche breve riflessione...

>LEGGI L'ARTICOLO

da il Centauro n. 212


Alcuni aspetti da chiarire sul trasporto di cibo a domicilio (un tema molto attuale) in un articolo del dottor Rocco Panetta Dirigente Veterinario Usl di Salerno per il Centauro di giugno  (ASAPS)

Venerdì, 24 Agosto 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK