Domenica 20 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 06/07/2018

Sicurezza stradale: Asaps, 'fermo obbligato' per etilometri

'Centinaia apparecchi giacciono a Milano, unico centro revisione'

(ANSA) - FORLI', 5 LUG - "Centinaia di etilometri giacciono a Milano nell'unico centro omologato per la revisione annuale di questi apparati, che formano prova legale nel contrasto alla guida in stato di ebbrezza. Un reato, quando supera la soglia di 0,8 gr/l, che diventa anche aggravante specifica nei nuovi reati di 'omicidio stradale' e 'lesioni personali stradali'. Il Centro superiore ricerche prove autoveicoli e dispositivi (Csrpad) del Ministero dei Trasporti, con sede a Roma, è tuttora fermo, e i camion continuano a portare in Lombardia gli etilometri da revisionare, utilizzati ogni giorno dagli organi di polizia stradale". Lo afferma Giordano Biserni, presidente dell'Asaps, Associazione sostenitori Polstrada, spiegando che "ci sono Comandi piccoli che sono senza da mesi (e chi risponde, in caso di omicidio stradale, del fatto che non avevano un etilometro a disposizione per verificare lo stato alterato dell'utente su strada?). La denuncia per omissione di atti d'ufficio è sempre dietro l'angolo". Ma anche Comandi più grandi - spiega - non hanno più apparecchiature sufficienti per rispondere a tutte le esigenze 'H24'. Così - dice l'Asaps - "ci sono anche Comandi e Uffici che si scambiano etilometri come le figurine dei calciatori, altri che chiedono la cortesia alla prima pattuglia di altra forza dell'ordine di dare un aiuto. Prepariamoci a un'estate a tutto alcol. Sarà sempre più raro avere una batteria di etilometri schierati e a presidio delle nostre strade, specialmente quelle notturne, vicino a locali di intrattenimento e discoteche". Si era anche suggerito al Parlamento - aggiunge Biserni, che chiede 'segnali' ai nuovi ministri dell'Interno e delle Infrastrutture e Trasporti, Salvini e Toninelli - "di far diventare biennale la durata della revisione e di attivare più servizi privati per i banchi di revisione, ma le gare pare siano rimaste deserte".(ANSA).


L’ANSA rilancia l’allarme dell’ASAPS.

Venerdì, 06 Luglio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK