Domenica 20 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 02/07/2018

Ubriaco uccise scooterista, condannato

Fece retromarcia sul corpo e scappò. 14 anni e 8 mesi di pena

PIACENZA, 30 GIU - La corte di Cassazione ha confermato la condanna a 14 anni e otto mesi di carcere per Tommaso Pulizzi, l'automobilista di 48 anni che nell'agosto del 2015, ubriaco e contromano, travolse e uccise con la sua auto un uomo in sella a uno scooter, e ferì gravemente la moglie. Dopo l'incidente, avvenuto alle porte di Piacenza, il 48enne aveva fatto retromarcia sopra il corpo a terra dello scooterista, poi era scappato ma era stato inseguito e arrestato dai carabinieri. Accusato di omicidio volontario, nel terzo grado di giudizio i giudici hanno confermato la sentenza già pronunciata dalla corte di Appello: secondo i giudici in quel momento l'uomo sapeva quello che stava facendo mentre faceva manovra per fuggire. L'uomo ora si trova in carcere a Piacenza.

da ansa.it


L’incidente è precedente alla legge sull’Omicidio stradale, ma in questo caso la condanna è stata per omicidio volontario e la dinamica del sinistro spiega perché. (ASAPS)
Dopo l'incidente, avvenuto alle porte di Piacenza, il 48enne aveva fatto retromarcia sopra il corpo a terra dello scooterista, poi era scappato ma era stato inseguito e arrestato dai carabinieri. Accusato di omicidio volontario, nel terzo grado di giudizio i giudici hanno confermato la sentenza.

Lunedì, 02 Luglio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK