Martedì 24 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 29/06/2018

Suv Ferrari ai Carabinieri? Marchionne non lo esclude

Sergio Marchionne a Roma per la consegna della Jeep Wrangler ai Carabinieri, all’interno del Comando Generale dell’Arma. Figlio di un maresciallo, l‘Amministratore Delegato di FCA ha scherzato con un cane poliziotto. “Lo riconosci il figlio di un carabiniere?”.

Dare anche una Ferrari ai Carabinieri? Alla domanda l’Ad di Fca, Sergio Marchionne, risponde che una buona occasione potrebbe esserci «quando arriverà il Suv della Ferrari». «Sono andato questa mattina alla Ferrari e l’ho visto», dice. «Ci vorrà un paio d’anni», aggiunge, a margine della cerimonia in cui è stata data in comodato d’uso gratuito all’Arma una Jeep Wrangler attrezzata per lavorare in spiaggia.

Quello tra Marchionne e Carabinieri è un rapporto stretto: il papà del manager italo/canadese infatti era Maresciallo dell’Arma ed è quindi facile che la dichiarazione del CEO di Ferrari non sia stata unicamente una battuta. Noi l’abbiamo preso in parola e ci siamo immaginati il SUV Ferrari con la livrea delle Gazzelle dei Carabinieri. Bisogna poi ricordare che Marchionne lascerà sì la guida di FCA nel 2019, ma rimarrà a capo di Maranello e quindi spetterà a lui decidere o meno di far mettere la divisa al FUV (Ferrari Utility Vehicle). Un modello che, stando alle parole di Marchionne “sarà una Ferrari a tutti gli effetti, solo che avrà l’assetto rialzato e carrozzeria da SUV”. Un’auto da tutti i giorni, ma con DNA tipico delle auto che nascono a Maranello. Se sotto il cofano avrà il mitico V12 aspirato o il V8 biturbo di 488 e Portofino è presto per dirlo, anche se non è da escludere un’inedita motorizzazione ibrida.

da infodifesa.it


Poi vediamo chi scappa... (ASAPS)

Venerdì, 29 Giugno 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK