Giovedì 05 Dicembre 2019
area riservata
ASAPS.it su

Al volante dopo aver bevuto e fumato uno spinello: assolta dalla "x" mancante

QUINTO - Coinvolta in un incidente, una 25enne di Quinto viene sottoposta ad alcoltest con prelievo del sangue. Viene trovata positiva sia alla presenza di alcol che di cannabis. Viene spedita a processo, con richiesta di ritiro della patente per 3 anni. Ma quella che, all'apparenza, era da considerarsi una prova schiacciante, evapora e, nonostante la Procura avesse chiesto 6 mesi di reclusione, il giudice di Venezia assolve la giovane donna, accogliendo le argomentazioni dell'avvocato difensore Marco Furlan. E tutto per colpa di una crocetta, di una "x" mancante sul modulo del consenso informato. Nella sostanza nessuno disse alla ragazza, mentre veniva sottoposta a cure nel pronto soccorso di un ospedale, che il prelievo di sangue che le veniva fatto serviva sia ai fini terapeutici (per salvarle la vita) che a quelli giudiziari. Un errore messo in evidenza dalla difesa che è risultato determinante per far assolvere la ragazza dall'accusa di essersi messa al volante con la mente annebbiata dall'assunzione di alcol e dopo aver fumato uno spinello...

di Roberto Ortolan
da ilgazzettino.it


Ecco che per aver dimenticato una semplice X nel modulo,  la conducente ebbra e sotto l’effetto di stupefacenti se la cava senza pena alcuna. Avanti così! nel frattempo molti soggetti scorrazzano sulle strade spesso in condizioni psichiche assurde e grazie agli agenti vengono fermati in tempo ma solo qualche volta. Non sempre. Spesso le  conseguenze sono invece drammatiche. (ASAPS)

Venerdì, 18 Maggio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK