Domenica 19 Agosto 2018
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 16/05/2018

Selfie davanti ai carabinieri con il dito medio alzato: ragazzo 17enne denunciato (e multato)

È sucesso in Brianza, il giovane rischia una multa fino a 5mila euro

Probabilmente neanche lo sapeva ma da aprile scorso i carabinieri lo tenevano d'occhio per controllare se dopo la denuncia avesse cambiato atteggiamento. Così, quando ha pubblicato quella foto - con tanto di commento sarcastico - ha finito per mettersi nei guai da solo, di nuovo.

Un ragazzo di diciassette anni, uno studente della Brianza, è stato indagato dai carabinieri di Desio per il reato di "vilipendio alle forze armate". Il giovane era già finito in caserma il mese scorso quando era stato denunciato - insieme a due amici - per rapina e atti di bullismo nei confronti di un altro minorenne, picchiato e derubato del portafogli.

Al momento dell'identificazione, i militari avevano annotato tutti i suoi dati personali, tra cui il numero di cellulare. Nei giorni scorsi, proprio sul profilo WhatsApp associato a quel numero è comparsa una "foto profilo" del 17enne - ripreso in volto e riconoscibile - abbastanza eloquente: lui in posa con il dito medio alzato davanti a un'auto dei carabinieri, con almeno un militare all'interno. A completare l'immagine la didascalia: "Ci mancavano solo i carabinieri ahahahah".

Lo studente, chiamato nuovamente in caserma, è stato denunciato e rischia una multa da mille a cinquemila euro.

da monzatoday.it


Questa volta al ragazzo un bel selfie lo hanno fatto i Carabinieri e salvo eventuali “comprensioni” dei giudici gli potrebbe costare qualche migliaio di euro. (ASAPS)

Mercoledì, 16 Maggio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK