Venerdì 25 Maggio 2018
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 16/05/2018

“La storia siamo noi”  
Primo raduno Squadra acrobatica della Polizia di Stato
Nettuno 13 maggio 2018

 

(ASAPS) Avrebbero ben diritto a dire ”La storia siamo noi nessuno si senta offeso” (parole e musica del grande Francesco De Gregori) gli appartenenti alla gloriosa  Squadra Acrobatica della Polizia di Stato che hanno partecipato, al primo raduno dopo 28 anni dalla loro ultima manifestazione.

La squadra era formata da due gruppi,  gruppo auto, capitanata dal fondatore Renato Scherbi  con sede del gruppo Trieste e gruppo moto capitanato da Walter NERI con sede al Caps di Cesena.

 

L’incontro intriso di emozione e tanta amicizia si è tenuto  il 13 maggio scorso presso la Scuola Ispettori di Nettuno, di cui è Direttore il Dott. Giuseppe Volpe, rappresentato nella circostanza dalla dott.ssa Lauretti.

Sì la storia della Polizia Stradale, quella che usciva dalle prestigiose “officine” di motociclisti  del CAPS di Cesena,  sono loro. Quegli agenti che qualcuno non vedeva di buon occhio, definendoli una sorta di “circo itinerante”,  dimenticando che la Squadra acrobatica era composta da uomini e donne della Polizia di Stato che fra una esibizione e l’altra espletavano il loro normale servizio sulle strade, spesso e più di oggi in moto. La Squadra Acrobatica era ammirata e motivo di orgoglio in Italia e all’estero oltre che grande esempio di professionalità per tutti i motociclisti col Centauro alato sulla spalla sinistra della loro divisa blu.

Vogliamo anche ricordare che la Squadra Acrobatica della Polizia di Stato si confrontava con altre Squadre Acrobatiche del mondo. In particolare al 750* anniversario della fondazione di Berlino, nel 1987, erano presenti 38 delegazioni di Polizia. E nell’occasione i nostri fecero una gran bella figura!
Non ci chiedete perché quella mitica Squadra non è più operativa. Non ci chiedete se tornerà. Non c’è risposta. O forse preferiamo non dirvi ora il nostro pensiero.

Ci piace solo sapere che quegli agenti, quelle donne quegli uomini, sono stati un esempio irripetibile di professionalità e amore per la Stradale.  Per questo oggi possiamo dire loro, noi ex motociclisti meno dotati che non ne abbiamo fatto parte, “La Storia siete voi” che con le vostre capacità avete onorato tutti gli altri agenti che operavano e operano ogni giorno sulle strade e anche i nostri tanti caduti in servizio.

La storia siamo noi
nessuno si senta offeso
siamo noi questo prato di aghi sotto il cielo
la storia siamo noi, attenzione
nessuno si senta escluso
 
Francesco De Gregori


 
Giordano Biserni
Presidente ASAPS

La squadra Acrobatica, quando era operativa, era composta da circa 35 elementi, fra motociclisti e Stunt Man.
L'elenco della foto di gruppo di Nettuno: accovacciati da sx verso dx: Maurizio Corelli, Silvia Botti, Iolanda Stokeli.
In piedi in prima fila da sx verso destra: Marco Muccioli, Antonio Pascucci, Dott. Ssa Lauretti (Funzionario Scuola Ispettori NETTUNO), Cristina Posati, Mirna Caradonna, Silvia Pittueo, immacolata Annunziata,
Daniela Passafiume, Pierangelo Marra, Renato Scherbi, Clemente Iannucci. In piedi in seconda fila: Gianni Bonomo,
Loredana Santese, Walter Neri

 

 

 


Altri tempi. Quanta passione operativa! Quanta professionalità! Omaggio alla Squadra Acrobatica della Polizia di Stato. (ASAPS)

Mercoledì, 16 Maggio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK