Giovedì 19 Maggio 2022
area riservata
ASAPS.it su
Salvataggi , Notizie brevi 23/04/2018

Faenza
Salvata dal tentativo di suicidio: il commovente abbraccio sull'argine del fiume

La donna ha chiamato la Polizia spiegando che la sorella le aveva manifestato propositi suicidi, dicendole di essere intenzionata a gettarsi da un ponte sul fiume

Una storia a lieto fine che si aggiunge ad altri due tentati suicidi avvenuti di recente, quello dell'uomo che martedì ha cercato di gettarsi nei Fiumi Uniti e quello che invece l'11 aprile ha avuto come protagonista un uomo buttatosi nelle acque gelide del porto canale. Venerdì mattina la centrale operativa del Commissariato di Faenza ha ricevuto una richiesta di soccorso da parte di una donna, che spiegava come la sorella avesse appena manifestato propositi suicidi e le avesse spiegato di essere intenzionata a gettarsi da un ponte sul fiume Lamone.

Per le ricerche della donna nel luogo segnalato, oltre al personale della Squadra Volante e dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di Faenza, è intervenuto anche il personale medico del 118. La 50enne, residente nel comprensorio faentino, è stata infatti trovata proprio nei pressi dell'argine del Lamone. Qui una poliziotta della Squadra Volante ha ottenuto la fiducia della donna, riuscendo ad avvicinarla: con pazienza la poliziotta ha convinto la signora ad allontanarsi dall’argine del fiume, per poi accompagnarla fino all'ambulanza che l’ha trasportata in ospedale per i controlli del caso. Le operazioni di ricerche e soccorso hanno visto la partecipazione anche dei Vigili del Fuoco di Faenza, della Polizia Municipale della Romagna Faentina e dei Carabinieri.

da ravennatoday.it


Un abbraccio che vuol dire una vita salvata. (ASAPS)

Lunedì, 23 Aprile 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK