Domenica 14 Luglio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Salvataggi , Notizie brevi 17/04/2018

Penne
Poliziotto salva per due volte un aspirante suicida

L'agente Marco Melone, intento a fare footing, ha notato una maglia appoggiata sulla balaustra e con lo sguardo si è accorto di un corpo che annaspava tra le acque. A tentare di togliersi la vita è stato un uomo di 74 anni

Un agente della Polizia Stradale, Marco Melone, ha tratto in salvo con un doppio intervento eroico un uomo di 74 anni che si è gettato spontaneamente nel lago della diga di Penne. Il poliziotto, intento a fare footing, ha notato una maglia appoggiata sulla balaustra e con lo sguardo si è accorto di un corpo che annaspava tra le acque.

Subito si è prodigato per trascinarlo a riva e praticare i primi soccorsi di rianimazione, ma una volta ripresi i sensi l'anziano ha ripetuto il gesto, costringendo il suo eroe a effettuare una seconda operazione di salvataggio.

Trasportato al pronto soccorso, l'aspirante suicida è stato ricoverato in osservazione e piantonato dal personale paramedico. Le sue condizioni non sono gravi, avendo riportato solo qualche escoriazione.

da ilpescara.it


 

Bravo! Marco Melone, agente della Polizia Stradale  ha tratto in salvo con un doppio intervento eroico un uomo di 74 anni che si è gettato spontaneamente nel lago della diga di Penne. Il poliziotto, intento a fare footing, ha notato una maglia appoggiata sulla balaustra e con lo sguardo si è accorto di un corpo che annaspava tra le acque.
Subito si è prodigato per trascinarlo a riva e praticare i primi soccorsi di rianimazione, ma una volta ripresi i sensi l'anziano ha ripetuto il gesto, costringendo il suo eroe a effettuare una seconda operazione di salvataggio. (ASAPS)

Martedì, 17 Aprile 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK