Venerdì 30 Luglio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Corte di Cassazione 05/04/2018

Ricorso via Pec dopo le 21 del giorno di scadenza: la Cassazione torna sul punto
da altalex.com

(Cass. Civ., sez. lavoro, ordinanza 21/03/2018 n. 7079)

Deve essere dichiarata la decadenza dall'impugnazione della sentenza della Corte di appello con conseguente passaggio in giudicato della stessa per avere (il ricorrente) notificato il ricorso per cassazione a mezzo PEC tardivamente, in violazione del combinato disposto dell'art. 147 c.p.c. (secondo cui le notifiche devono essere effettuate dalle 7,00 alle 21,00) e del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, art. 16 septies, il quale, dopo aver stabilito l'applicabilità dell'art. 147 c.p.c., anche alla notificazioni con modalità telematiche, dispone, altresì, che quando la notifica sia "eseguita dopo le ore 21, la notificazione di considera perfezionata alle ore 7 del giorno successivo...

>Continua a leggere su altalex.com

 

di Maurizio Reale
da altalex.com

Giovedì, 05 Aprile 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK