Mercoledì 19 Giugno 2019
area riservata
ASAPS.it su
Dopo il monitoraggio sull’utilizzo del cellulare alla guida del dicembre 2013, quest’anno l’ASAPS ha voluto monitorare il rispetto del diritto di precedenza dei pedoni negli attraversamenti pedonali. Quanti sono gli automobilisti italiani che si fermano quando si trovano di fronte a un pedone che sta attraversando la strada sulle cosid...
Condividi
05/Novembre/2015
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Soccorso dai sanitari del 118 che hanno operato con l'elimedica, è stato trasportato col codice di massima gravità al Trauma Center dell'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena
Cicloamatore in gravi condizioni dopo esser stato travolto da un capriolo. L'incredibile incidente è avvenuto domenica mattina, intorno alle 10, a circa due chilometri da Castrocaro Terme. Il malcapitato, un forlivese di 53 an...
Condividi
Nei primi nove mesi del 2015 il numero di incidenti che vede coinvolti mezzi pesanti è aumentato rispetto allo stesso periodo del 2014, causando più morti e più feriti. Per la precisione, dicono i dati diffusi da...
Condividi
20/10/2015 Altre statistiche
Nel mondo 1,25 milioni di persone muoiono ogni anno a causa degli incidenti stradali, la prima causa di morte tra 15 e 29 anni. Lo afferma il rapporto dell'Oms sulla sicurezza presentato oggi, secondo cui la cifra è stabile ne...
Condividi
L’Asaps richiama l’attenzione su uno degli “anelli deboli” della catena automotive evidenziando il numero impressionante di morti e feriti nell’ultimo decennio censito
Riflettori puntati sui pedoni. L’Associazione sostenitori amici polizia stradale richiama l’attenzione su uno degli “anelli deboli” della catena automotive evidenziando il numero impressionante di morti e feriti n...
Condividi
29/08/2015 Altre statistiche , Notizie brevi ,...
Numeri da bollettino di guerra. Gli incidenti mortali sono in notevole aumento sulle strade italiane, con un picco nello scorso mese di luglio, in particolare nella fascia oraria notturna. I dati sono riportati nel «Primo piano&raq...
Condividi
Ottimi risultati per i 3 tunnel italiani sottoposti al test EuroTAP che ACI svolge in collaborazione con l’ADAC, l’Automobile Club tedesco. Le gallerie del Monte Bianco e “Sant’Angelo” (sulla A3) hanno otten...
Condividi
Rilevazione dell'upi 2015 sulla quota d'uso della cintura di sicurezza
Il censimento dell'upi 2015 sulla percentuale d'uso della cintura evidenzia un risultato del tutto simile a quello degli anni precedenti: il 93 percento dei conducenti indossa la cintura di sicurezza (2014: 94%). Per contro, sui ...
Condividi
08/07/2015 Altre statistiche
Dal censimento 2015 dell'upi – Ufficio prevenzione infortuni – emergono percentuali lievemente in aumento: il 47 percento dei ciclisti usa volontariamente un casco, nei bambini lo fa il 67 percento. E nella categoria dell...
Condividi
La tecnologia più utile? Quella dei sistemi di controllo della frenata. Emerge l’interesse per i sistemi di “guida autonoma”, che possono “ridurre il rischio di incidenti”. Ma attenzione che per una q...
Condividi
05/06/2015 Altre statistiche
UNIONE EUROPEA: DIMEZZATA IN 10 ANNI LA MORTALITÀ STRADALE TRA GLI AUTOMOBILISTI MA PER PEDONI E CICLISTI IL CALO DELLE VITTIME SI È FERMATO RISPETTIVAMENTE AL 41% E AL 37%.
Riduzione a due velocità per la mortalità stradale nell’Unione europea: negli ultimi 10 anni il numero delle vittime tra gli automobilisti si è dimezzato (-53%), mentre per pedoni e ciclisti il calo si è...
Condividi
28/05/2015 Altre statistiche
I dati e la sicurezza
Baiano. L’incidente avvenuto ieri 25 maggio u.s. sull’A16 allo svincolo di Baiano (Avellino), che ha causato la morte di 4 operai edili in fase di rientro presso le proprie abitazioni, pone in maniera significativa l’at...
Condividi
27/05/2015 Altre statistiche
Con riferimento al fenomeno dell’incidentalità stradale da considerarsi “infortunio sul lavoro”, l’INAIL è solita distinguere tra infortuni in occasione di lavoro ed infortuni in itinere (vale a dire...
Condividi
(ASAPS) BRUXELLES, 6 maggio 2015 – Il Belgio la mortalità stradale è in leggero calo: i dati del 2014 dicono gli esperti dell’IBSR – Istituto Belga per la Sicurezza Stradale – che il numero delle vit...
Condividi
(ASAPS) BRUXELLES, 21 aprile 2015 –  Dimezzare la mortalità tra il 2001 e il 2010 è stato certamente difficile, ma l’impresa è alla fine riuscita; ripeterla, però sembra tutt’altra quest...
Condividi
La Panda della 42enne si è fermata in mezzo alla carreggiata. Un autotrasportatore è sceso per aiutarla ma proprio in quel momento è sopraggiunta una Bmw
Una donna con l’auto in panne morta sul colpo e un uomo, che si era fermato a prestarle soccorso, spirato dopo due ore all’ospedale. Questo il terribile bilancio dell’incidente avvenuto nella notte tra martedì e ...
Condividi
Dal 2010 a oggi, c’è stata una riduzione del numero di vittime della strada del 18,2%
Anche se la semplice introduzione del reato di omicidio stradale avrebbe probabilmente poco effetto, senza una corrispondente graduazione di sanzioni crescenti per comportamenti recidivi finora non sanzionati , i dati sono tragici. N...
Condividi
Tra 2004 e 2013 la mortalità autostradale UE è diminuita in media dell’8% ogni anno contro il 6,5% delle altre strade. Le autostrade Italiane sopra la media europea.
Sulle autostrade europee nel 2013 hanno perso la vita a causa degli incidenti circa 1.900 persone, il 7% di tutte le vittime della strada. Un dato preoccupante, che evidenzia tuttavia negli ultimi dieci anni (2004-2013) un calo della mor...
Condividi
(ASAPS) MADRID, 10 febbraio 2015 – Domenica prossima (15 febbraio), in Spagna scatterà una massiccia operazione di controllo a tappeto su tutto il settore dell'autotrasporto che avrà come scopo non tanto quello di...
Condividi
di Stefano Balboni*
Probabilmente solo qualche articolo dedicato nei quotidiani locali non rende evidente quanto sia grave la situazione sull’incidentalità dei veicoli di emergenza sanitaria  in Italia. Le regioni più colpite, o...
Condividi
Pagine: 1 2