Lunedì 23 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 12/03/2018

Le nostre patenti di guida non sono a norma: perché rischiamo una multa salata

I documenti italiani sarebbero poco chiari nel segnalare limitazioni alla guida. La Commissione ha aperto una procedura di infrazione contro il nostro Paese, scrive EuropaToday

Non riportano correttamente le limitazioni alla guida, come ad esempio l'obbligo di portare gli occhiali al volante. Le patenti italiane, insomma, sono poco chiare. E per questo devono essere modificate.

Come riporta EuropaToday, si tratta di una richiesta arrivata dalla Commissione Ue che ieri ha inviato al nostro Paese una lettera di costituzione in mora. Si tratta del primo passaggio formale della procedura di infrazione comunitaria. Sul banco degli imputati oltre all'Italia anche Germania, Lettonia e Paesi Bassi: Bruxelles esorta tutti a rispettare le norme comuni europee sulle patenti di guida contenute nella direttiva 2006/126/CE.

Patente di guida, cosa dicono le norme europee

L'allegato I di quella direttiva stabilisce proprio in che modo devono essere riportate sulla patente le limitazioni alla guida e tutte le altre informazioni supplementari. La lettera di messa in mora afferma che i quattro Stati hanno adottato misure a livello nazionale che “contrastano con alcune di tali prescrizioni”.

>Patente a punti: come funziona e come recuperare quelli persi

Cosa succede ora? Il nostro Paese ha due mesi di tempo per replicare alle argomentazioni addotte dalla Commissione, in caso contrario Bruxelles potrà decidere di inviare un parere motivato, il passaggio precedente al deferimento alla Corte di Giustizia.

da today.it


Ecco ci mancava solo una procedura di infrazione per le patenti non a norma... Siamo incorreggibili. Ma nessuno avrà chiesto un parere preliminare all’UE?  (ASAPS)

Lunedì, 12 Marzo 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK