Giovedì 26 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 12/03/2018

Rc auto, al via tavolo su riparazioni a regola d’arte

Al via i lavori del tavolo per le riparazioni delle auto a regola d’arte. Si sono aperti il 2 marzo i lavori del tavolo previsto dalla Legge Concorrenza, cui è demandata la predisposizione delle “linee guida finalizzate a determinare gli strumenti, le procedure, le soluzioni realizzative e gli ulteriori parametri tecnici per l’effettuazione delle riparazioni dei veicoli a regola d’arte”. È quanto rende noto Assoutenti. Al tavolo hanno aderito 17 associazioni dei consumatori, una delegazione di Federcarrozzieri e l’Ivass in veste di osservatore. UnipolSai ha formalmente manifestato interesse per le tematiche del tavolo confermando la volontà di assistere ai lavori.
Il tavolo è stato aperto dai dirigenti del Mise che hanno sottolineato la piena disponibilità del Ministero ad ospitare le successive sessioni. “Durante il primo incontro – sintetizza Assoutenti – si è ipotizzato in particolare di sentire alcuni protagonisti facenti parte della filiera delle riparazioni e/o necessari per garantire la tracciabilità delle stesse, con particolare riferimento alle riparazioni dei componenti strutturali dei veicoli”. Il prossimo incontro ci sarà il 23 marzo, con l’auspicio di “raggiungere i massimi livelli di contributo tecnico, condivisione e partecipazione da parte di tutti i soggetti indicati dalla legge nell’interesse di una filiera importante che impatta sulla sicurezza delle automobili e quindi, nei fatti, dei cittadini-consumatori”.

da helpconsumatori.it


Si sono aperti il 2 marzo i lavori del tavolo previsto dalla Legge Concorrenza, cui è demandata la predisposizione delle “linee guida finalizzate a determinare gli strumenti, le procedure, le soluzioni realizzative e gli ulteriori parametri tecnici per l’effettuazione delle riparazioni dei veicoli a regola d’arte”.  (ASAPS)

Lunedì, 12 Marzo 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK