Venerdì 16 Aprile 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 22/11/2004

PADOVA - LUNARDI TORNA SUL PATENTINO A PUNTI: “PRESTO L’APPROVAZIONE”. ORA NEL MIRINO FINISCONO I CICLISTI. SULLE STRAGI DEL SABATO SERA: “LE FAMIGLIE AIUTINO IL GOVERNO”.

PADOVA, LUNARDI TORNA SUL PATENTINO A PUNTI: “PRESTO L’APPROVAZIONE”. ORA NEL MIRINO FINISCONO I CICLISTI.
SULLE STRAGI DEL SABATO SERA: “LE FAMIGLIE AIUTINO IL GOVERNO”.

foto:Blaco

(ASAPS) PADOVA – Il Ministro Pietro Lunardi, dopo la notizia che anche il patentino appena entrato in vigore sarà disciplinato col regime dei punti, ha annunciato che a breve saranno disposti controlli più rigidi e relative sanzioni anche per i ciclisti indisciplinati. Il capo del dicastero delle Infrastrutture e dei Trasporti lo ha annunciato sabato scorso a Padova, in occasione dell’inaugurazione della mostra di auto e moto d’epoca, giunta alla sua XXI edizione. Secondo un dispaccio dell’agenzia di stampa AdnKronos, l’ingegner Lunardi ha spiegato che “ oggi siamo arrivati ad una definizione completa dei doveri di chi scende in strada: che abbia una bicicletta, un’auto o un mezzo pesante deve seguire le stesse regole. Quindi è giusto che come esiste una patente a punti per gli automobilisti, ci siano regole e sanzioni anche per i ciclisti”. La priorità del momento resta comunque la messa in opera del regolamento e delle norme che dovranno traghettare il patentino – com’è adesso – alla nuova versione programmata, che potrebbe formare i più giovani in maniera più completa. Lunardi è tornato a parlare di patente di guida come di un porto d’armi, soffermandosi sulla necessità di rendere ancora più rigorosa la procedura per il rilascio del documento rosa: “Aumenteremo le difficoltà degli esami – ha sottolineato il ministro – ma soprattutto avvieremo un’operazione di sensibilizzazione delle coscienze, delle persone lavorando sui media e sulle famiglie. I ragazzi che muoiono il sabato sera – ha continuato Lunardi secondo l’Adnkronos – sono giovani che in famiglia non ricevono un’educazione adeguata. Le famiglie aiutino il governo nello sforzo che sta facendo per la salvaguardia delle vite umane e per limitare i danni che gli incidenti provocano alla società”.(ASAPS).





Lunedì, 22 Novembre 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK