Martedì 15 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su
Corte di Cassazione 20/02/2018

Una volta rilevata la velocità con le strumentazioni omologate e decurtata la prevista tolleranza del 5% con un minimo di 5 km/h, non è più possibile effettuare altre decurtazioni e/o arrotondamenti.
Ne consegue che, il superamento dei limiti imposti di 10,1 km/h configura la  violazione del comma 8 dell’art. 142 cds.

(Cass. Civ., sez. VI, n. 3781/2018)
Martedì, 20 Febbraio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK