Domenica 09 Maggio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 15/02/2018

Tragedia del bus ungherese, aumentano gli indagati e diventano sei

Oltre al conducente del mezzo, ci sono il responsabile della tratta A4 Brescia-Padova, l'autore del progetto per i lavori di sistemazione delle barriere di sicurezza e i membri della commissione per il collaudo delle barriere

È raddoppiato il numero degli indagati per l'incidente del bus ungherese avvenuto nel gennaio 2017 vicino al casello di Verona Est della A4. Nel rogo del pullman e nei giorni successivi persero la vita 17 persone, tra cui molti studenti che stavano tornando a casa dopo una gita in Francia.

Gli indagati finora erano tre e sono passati a sei, come riporta TgVerona, e per tutti l'accusa è di omicidio stradale di più persone. Il principale indagato è il conducente del mezzo che potrebbe aver causato l'incidente per un colpo di sonno. Ma insieme a lui sono indagati il responsabile della tratta A4 Brescia-Padova e l'autore del progetto per i lavori di sistemazione delle barriere di sicurezza. Gli altri tre indagati sono i membri della commissione che aveva il compito di collaudare le barriere stradali.

da veronasera.it


Dopo il drammatico incidente del 21 gennaio 2017 che causò 17 vittime fra le quali numerosi studenti. (ASAPS)

Giovedì, 15 Febbraio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK