Lunedì 17 Maggio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 16/02/2018

Proposte di TrasportoUnito per trovare gli autisti dei camion
da TrasportoEuropa.it

L'associazione dell'autotrasporto ha diffuso il 12 febbraio 2018 una nota in cui lancia l'allarme sulla mancanza di camionisti italiani e lancia due proposte.

Il segretario generale di Trasportounito, Maurizio Longo, evidenzia il paradosso di un Paese con elevati tassi di disoccupazione dove mancano gli autisti dei veicoli industriali. Una situazione che è frutto di "politiche sbagliate e suicide nel settore". Longo spiega che "gli autisti italiani, imprigionati anche in gabbie formative e obblighi difficilmente rispettabili, abbandonano il settore che diventa preda di autisti stranieri, sempre più spesso extra-comunitari con scarsissima qualificazione. Il tutto a spese dei livelli di sicurezza sulle strade e autostrade italiane. E i pochi autisti italiani che sono ancora in servizio, hanno una età media troppo alta".
Trasportounito propone due misure "non prorogabili" per affrontare questo problema. La prima è normativa e consiste nell'eliminare il corso della Carta di Qualificazione del Conducente la cui frequenza è obbligatoria dopo avere conseguito la patente superiore per accedere alla professione di autista. Resterebbe comunque in vigore l'esame di conseguimento della CQC, evitando il costo del corso, che può raggiungere i 2500 euro.
Il secondo provvedimento riguarda la possibilità per le imprese di autotrasporto che hanno specifici requisiti (da definire) di essere considerate istituti di formazione. In tal modo, possono addestrare i giovani sugli autoarticolati, ricevendo in cambio uno sgravio contributivo o incentivi di tipo fiscale per ciascun conducente formato.

da TrasportoEuropa.it

 

 

Venerdì, 16 Febbraio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK