Giovedì 26 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 26/11/2004

Curiosità da web - Cittadino pizzicato dal Telelaser, gli tolgono i punti ma la mette sul ridere e lancia il suo sfottò. "Qualcosa da dichiarare ": "Ho sempre più punti dell’Inter"

Curiosità da web:
Cittadino pizzicato dal Telelaser, gli tolgono i punti ma la mette sul ridere e lancia il suo sfottò.
"Qualcosa da dichiarare ": "Ho sempre più punti dell’Inter"

(ASAPS) - In realtà è un fenomeno più diffuso di quanto non si creda: ci riferiamo a quella capacità che alcuni italiani hanno di mettere tutto sul ridere, di sfottersi un poco anche da soli e di sdrammatizzare per un attimo anche le situazioni più particolari. Sul web, in queste ultime ore, è in circolazione una multa davvero particolare, che nel suo formato "jpeg" passa veloce da un terminale all’altro e si riproduce senza interruzione. » un verbale di contravvenzione al codice della strada elevato da un corpo di polizia locale, che nella forma e nella sostanza - apparentemente - non mostra nulla di particolare.

Il 15 novembre, un utente della strada schiaccia un pochino troppo sul pedale dell’acceleratore, finendo inesorabilmente nel mirino del telelaser di un agente. Quando riparte dal posto di controllo, il malcapitato multato sorride soddisfatto, e anche gli agenti - ce li immaginiamo - non possono fare a meno di lasciarsi andare a una bella risata liberatoria. Infatti, la pattuglia ha prima contestato al trasgressore la sanzione di 137 euro e spiccioli, e la decurtazione di 2 punti dalla propria patente, poi ha chiesto a quest’ultimo se avesse qualcosa da dichiarare.

Avesse avuto un microfono e una sala di spettatori, il geniale contravventore si sarebbe meritato applausi a scroscio.". ho sempre più punti dell’Inter." dichiara, e quando il compilatore alza lo sguardo sbalordito, il trasgressore aggiunge ". che c’è? Scriva, scriva.". Del resto, siamo in un paese democratico e grazie allo sconfinato palco di internet ora gli applausi sono davvero arrivati, compresi quelli della nostra redazione, che riconosce al signore sanzionato, i meriti di una grandissima risorsa: il buonumore. Non possiamo verificare del tutto la notizia, ma noi la riportiamo così, come ci è giunta. Sovviene - tra le centinaia di offese che di solito ci vengono rivolte - l’insolita dichiarazione di un ciclista un po’ particolare, fermato qualche mese fa nel centro di Firenze. dopo averne combinate, con il suo velocipede, di tutti i colori, e quando gli venne chiesto se aveva qualcosa da dichiarare, a chi gli contestava la mancanza di luci e campanello, rispose candidamente che per le luci aveva ragione l’accertatore, ma per il campanello ". quando serve fischio.". (ASAPS)

 


Venerdì, 26 Novembre 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK