Domenica 25 Febbraio 2018
area riservata
ASAPS.it su
Pirateria , Notizie brevi 05/02/2018

Arrestato il pirata della strada di Viareggio. Un morto e un ferito gravissimo

I due ventenni di Lucca erano a piedi sul vialone della darsena di Viareggio. L'investitore rintracciato dai carabinieri
La drammatica scena poco dopo l'investimento

Viareggio, 4 febbraio 2018 - E' stato rintracciato dai carabinieri il pirata della strada che nella notte ha investito due ragazzi in Darsena senza fermarsi a prestare soccorso. L'investitore è stato trovato: si tratta di un 25enne di Torre del Lago che guidava una Lancia Y. L'auto è stata trovata parcheggiata poco lontano e riportava segni compatibili con l'investimento. Il giovane l'aveva lasciata lì e si era incamminato verso casa a piedi. Dal numero di targa è stato semplice risalire al proprietario. I testimoni avevano indicato ai carabinieri la direzione di fuga e i modello dell'auto.

Il 25enne è stato arrestato per omicidio stradale e lesioni gravissime ed è in carcere a Lucca. Del caso si occupa il sostituto procuratore Salvatore Giannino. Sono in corso gli accertamenti per verificare se al momento dell'incidente fosse sotto effetto di alcol o droga, circostanze queste che sarebbero eventualmente aggravanti molto pesanti.

I due ragazzi, poco più che ventenni, di Lucca, erano a piedi sul vialone quando un'auto li ha investiti. E' successo intorno alle 4,45. Probabilmente le due vittime erano appena uscite da uno dei veglioni di carnevale in uno dei tanti locali dela zona.

Uno dei due feriti, poco più che ventenne, è stato portato in gravissimi condizioni all'ospedale di Livorno con l'elisoccorso; l'altro è invece all'ospedale Versilia di Lido di Camaiore in condizioni disperate e purtroppo in mattinata ne è stato dichiarato il decesso. Sull'età dei due giovani vi sono alcune incertezze ma si tratta comunque di giovani di età compresa fra i 21 e i 25 anni.

Sul caso indagano i carabinieri.

da lanazione.it


Nei primi 11 mesi del 2017 l’Osservatorio ASAPS sulla pirateria stradale ha registrato 1.020 episodi gravi nei quali sono morte 106 persone e 1.151 sono rimaste ferite. Nel 64% delle piraterie mortali il pirata è stato poi identificato e denunciato o arrestato. Nel 13,5% dei casi il pirata è risultato ubriaco o drogato. 53 delle vittime mortali erano pedoni e 24 i ciclisti. (ASAPS)

Lunedì, 05 Febbraio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK