Mercoledì 30 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 29/11/2004

Locri - La criminalità spara: preso a fucilate un Ispettore di Polizia che stava controllando una macchina sospetta. Un braccio devastato. È grave

Locri, la criminalità spara: preso a fucilate un Ispettore di Polizia che stava controllando una macchina sospetta.
Un braccio devastato. È grave

(ASAPS) RIACE – La sensazione è che – dopo qualche tempo di relativa tranquillità – la criminalità abbia rialzato la testa. A Riace, nella Locride, un Ispettore di polizia è rimasto gravemente ferito in un conflitto a fuoco con alcuni delinquenti che viaggiavano a bordo di due auto, alle quali il sottufficiale aveva intimato l’alt per un controllo. All’iniziativa del coraggioso poliziotto, i delinquenti hanno risposto nel più vigliacco dei modi, spianando un fucile a canne mozze e tirando il grilletto. La carica a pallettoni ha devastato il braccio dell’ispettore, ricoverato in prognosi riservata in ospedale, i cui sanitari stanno cercando di salvare la funzionalità dell’arto. Secondo le prime frammentarie notizie, i colleghi del ferito hanno effettuato dei fermi a carico di alcune persone, la cui posizione sarà accuratamente vagliata. La redazione dell’Asaps si stringe al valoroso collega. (ASAPS).

 


Lunedì, 29 Novembre 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK