Sabato 22 Settembre 2018
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi , Editoriali 12/01/2018

Il ricordo dell’agente Nicolò Savarino nel sesto anniversario della sua morte, anzi del suo omicidio

Sono trascorsi sei anni da quel tragico 12 gennaio 2012 nel quale l’agente della Polizia Locale di Milano Nicolò Savarino
venne barbaramente ucciso da un rom che a bordo di un fuoristrada lo trascinò per centinaia di metri abbandonandolo lungo la strada per una morte atroce.

I vari processi a carico dell’assassino si sono conclusi con una  condanna 9 anni. Dopo 5 anni di carcere Remi Nikolic, questo il suo nome, ha ottenuto  l'affidamento in prova ai servizi sociali.
Oggi nell’anniversario della sua morte l’ASAPS vuole ricordare Nicolò e si stringe nell’affetto alla sua famiglia.

 

>SONO STATO MOLTO CONTENTO DI ESSERCI!


 

> Polizia Locale di Milano
A due anni dall’assassinio dell’agente Niccolò Savarino i colleghi lo ricordano con due giorni in piazza, prima a Milano il 12 gennaio  poi a Roma il 13, fatti di memoria e rabbia anche per richiamare l’attenzione sui loro problemi

 

> Milano
L'ultimo saluto a Nicolò Saverino
La commozione di tutta la Polizia Locale e di tanti cittadini

 


> Dopo l'omicidio dell'agente Niccolò Saverino
L’INTERVISTA di Giordano Biserni a Panorama.it
Aumentano le aggressioni alle forze dell’ordine che lavorano in strada
di Andrea Monti


> Lettera a Nicolò
Ci sono novità, lo hanno preso! Ma tu lo sai già e a te forse ormai interessa poco

 

> Milano
Arrestato il complice dell'assassino dell'agente della Polizia Locale Niccolò Saverino ucciso da un SUV a Milano il 12 gennaio 2012.
Ora vediamo se anche a lui verranno applicati gli sconti sulla base del ''contesto di vita famigliare'' ...nel quale Remi Nikolic (l'omicida) è cresciuto...

 

> Milano, dimezzata in appello la condanna al giovane che investì e uccise l’agente di PM Nicolò Savarino: 9 anni
Attenuanti a go-go per un colpevole che alla fine è quasi innocente: ingiustizia è fatta

 

> Poliziotti e l’aggravante di esserlo: il fusibile della società è in divisa e quando arriva il sovraccarico lo si butta via
Ma le cose stanno davvero così?
di Lorenzo Borselli*



Per non dimenticare. (ASAPS)

Venerdì, 12 Gennaio 2018
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK