Venerdì 06 Agosto 2021
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 13/12/2004

TREVISO - QUANDO IL GIUDICE DI PACE E’ PIU’ ATTENTO ALLA SICUREZZA DI TUTTI CHE AL GARANTISMO: UBRIACO AL VOLANTE RESTERA’ AI DOMICILIARI PER 15 FINE SETTIMANA

TREVISO, QUANDO IL GIUDICE DI PACE E’ PIU’ ATTENTO ALLA SICUREZZA DI TUTTI CHE AL GARANTISMO: UBRIACO AL VOLANTE RESTERA’ AI DOMICILIARI PER 15 FINE SETTIMANA


 

(ASAPS) TREVISO ñ E’ vero che alcune sentenze un po’ particolari emesse da alcuni giudici di pace ñ che definire garantiste è un eufemismo ñ ci scoraggiano parecchio,  ma è altrettanto vero che i giudici consapevoli del loro ruolo in quello che potremmo definire l’ultimo anello della catena nel "comparto sicurezza stradale", sono tanti. Uno di questi, Raffaele Pecce, è il GdP di Treviso, che ha condannato un 47enne marocchino ad una pena davvero esemplare: l’uomo venne denunciato dalla Polizia Stradale a seguito di un incidente da lui provocato: in quell’occasione gli agenti lo sottoposero al test etilometrico, ma era così ubriaco da non riuscirvi e solo per declinare le proprie generalità fui necessario aspettare l’indomani mattina. Così il giudice, dopo aver ascoltato la testimonianza della Stradale, ha emesso il verdetto: E.M.B., recidivo in materia, dovrà rassegnarsi a restare in casa per i prossimi 15 fine settimana, dal venerdì al lunedì, mentre nei restanti giorni della settimana non potrà nemmeno entrare in un bar e in tutti gli esercizi in cui si somministrano bevande alcoliche. Al coraggioso Giudice, il nostro plauso. (ASAPS)

 



Lunedì, 13 Dicembre 2004
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK