Giovedì 28 Maggio 2020
area riservata
ASAPS.it su

di Davide Stroscio*
Il libro dei record

“Io sono uno studioso e sento tutta la sete di conoscere che può sentire un uomo. Vi fu un tempo nel quale io credetti che questo costituisse tutto il valore dell’umanità; allora io sprezzavo il popolo che è ignorante.   Rousseau che mi ha disingannato. Quella superiorità illusoria è svanita, ho imparato che la scienza è inutile, se non serve a mettere in valore l’umanità”

(Immanuel Kant – Critica della ragion pratica)

 

Il 23 giugno è stata diffusa una notizia che in breve ha fatto il giro del mondo: in Iraq un cecchino canadese ha stabilito “un nuovo record per il colpo mortale confermato dalla distanza più lunga, che in precedenza era detenuto da un soldato britannico. Secondo quanto riporta il Times, il proiettile è stato sparato da un fucile di precisione McMillan TAC-50 ed ha impiegato meno di 10 secondi per raggiungere l'obiettivo, che si trovava a 3.540 metri di distanza...

 

>LEGGI L'ARTICOLO


da il Centauro n. 205

 

 

Giovedì, 05 Ottobre 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK