Sabato 08 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 28/09/2017

«Suo figlio ha causato un incidente: servono 6 mila euro»: anziana truffata e derubata

La donna, non avendo tale somma, ha versato a titolo di cauzione gli oggetti in oro che aveva in casa

Ieri mattina una signora triestina ha ricevuto una telefonata da parte di un uomo che riferiva di essere un avvocato. In perfetto italiano e garbatamente, le ha detto che suo figlio aveva causato un incidente e per che risolvere la vicenda, onde evitare ulteriori sanzioni, avrebbe dovuto versare 6 mila euro. La donna gli diceva di non avere tale somma e che avrebbe potuto versare a titolo di cauzione gli oggetti in oro che aveva in casa.

Il sedicente avvocato la confortava e l’informava che da lì a poco sarebbe stata raggiunta da un suo incaricato. Una volta a casa e ottenuti alcuni oggetti in oro, questo complice, sempre in perfetto italiano, la ringraziava e si allontanava.

Con il passare dei minuti, però, la donna ha iniziato ad avere dubbi e ha sentito il figlio ed ha capito di essere stata truffata e derubata. Ha telefonato al 112 e sul posto si è recato un equipaggio della Squadra Volante della Questura. Considerata la frequenza di simili gravi episodi, si invitano tutte le persone a diffidare da simili comportamenti, messi in atto da individui che cercano di carpire la fiducia di soggetti deboli, come persone anziane o che vivono da sole, per mettere in atto truffe e raggiri.

Al minimo sospetto e, comunque, per verificare situazioni che appaiono dubbie o anomali, si invita la cittadinanza a informare prontamente le Forze dell’Ordine e di non avere alcun timore nel segnalare questi episodi.

da triesteprima.it


Questi vigliacchi sono sempre in agguato e truffano dei poveri anziani indotti in pena per i loro figli o nipoti. Informiamo i nostri genitori e nonni di questa truffa sempre più diffusa. (ASAPS)

Giovedì, 28 Settembre 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK