Mercoledì 12 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

Contromano in superstrada in fuga dalla polizia, inseguimento da film fino alla cattura

Decine di incidenti sfiorati, mezzi blindati della polizia speronati per una fuga da brividi terminata solo in città al termine della caccia all'uomo

Un normale posto di blocco. Passa una Polo nera. Paletta. La Polo accelera. È iniziato così l'inseguimento da film che ha contrassegnato la mattinata odierna (martedì 12 settembre) tra la superstrada 76 e il quartiere Piano di Ancona. Tra lunghi chilometri di variante presa contromano per evitare di rimanere imbottigliato, mezzi blindati della polizia speronati e alta velocità e sei pattuglie della polizia all'inseguimento. È stato un 43enne dello jesino l'autore di questo vero e proprio rally urbano. Già noto alle forze dell'ordine, patente revocata da tempo, ora è stato preso e in queste ore si sta cercando di capire cosa avesse da nascondere, il motivo per cui non si è fermato all'alt.

La fuga è iniziata poco dopo l'uscita della 76 per il casello di Ancona Nord, zona Chiaravalle. Il 43enne non si è fermato all'alt. La pattuglia della Stradale che operava sul posto ha iniziato l'inseguimento. Arrivato all'altezza della variante – come spesso capita – il fuggitivo ha trovato traffico ma senza pensarci su ha imboccato l'opposta corsia, superando tutti contromano e sfiorando decine di frontali. Nel frattempo la polizia si era attrezzata per fermarlo. I mezzi blindati dell'Unità operative di pronto intervento sono stati piazzati all'altezza della Montagnola ma la Polo è riuscita superare l'ostacolo speronando l'oscacolo. Il 43enne è uscito a Pontelungo con Squadra Mobile, Volanti, Stradale, e Uopi alle calcagna. Dal Pinocchio fino al Piano dove, finalmente, al termine di via della Montagnola, i poliziotti sono riusciti a fermarlo.

da anconatoday.it

 


Ha messo a rischio la vita degli automobilisti e degli agenti andando contromano, ha speronato auto e alla fine è stato preso. La patente non gli è stata ritirata perché era già revocata! (ASAPS)
"È stato un 43enne dello jesino l'autore di questo vero e proprio rally urbano. Già noto alle forze dell'ordine, patente revocata da tempo, ora è stato preso e in queste ore si sta cercando di capire cosa avesse da nascondere, il motivo per cui non si è fermato all'alt."

Mercoledì, 13 Settembre 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK