Martedì 21 Novembre 2017
area riservata
ASAPS.it su
Omicidio stradale , Pirateria ,... 01/09/2017

Pirata strada 18enne, rimesso in libertà

Gip Venezia dispone l'obbligo di dimora

(ANSA) - VENEZIA, 31 AGO - E' stato rimesso in libertà il 18enne pirata della strada che era stato denunciato dai suoi stessi genitori dopo aver ucciso in auto un turista a Eraclea ed essere fuggito. Il termine dell'interrogatorio di convalida del fermo, secondo quanto si è appreso, il gip del Tribunale di Venezia Davide Calabria ha ritenuto che non sussistessero i motivi per la custodia cautelare e ha disposto per Alberto Cian, 18 anni, l'obbligo di dimora nell'abitazione della famiglia. Il giovane resta indagato per omicidio stradale, guida in stato di alterazione alcolica e omissione di soccorso. E' probabile che il giudice abbia ritenuto che non vi fossero le condizioni, come il pericolo di fuga o la reiterazione del reato, tali da convalidare la misura del carcere.

da ansa.it


Questo giovane pirata omicida era stato denunciato dai suoi stessi (esemplari) genitori. E’ già fuori. (ASAPS)

Venerdì, 01 Settembre 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK