Venerdì 24 Gennaio 2020
area riservata
ASAPS.it su

Dopo il frontale automobilista fugge su tre ruote e si schianta alla rotatoria

Incredibile incidente nella serata di mercoledì lungo la Marecchiese, strada chiusa per permettere i rilievi

Un incidente che ha dell'incredibile quello che si è verificato mercoledì sera, lungo la Marecchiese, e che ha costretto la Municipale a chiudere parzialmente la strada. Secondo i primi accertamenti, verso le 21 una Renault guidata da un ragazzo stava procedendo in direzione di Rimini quando, circa mezzo chilometro prima della rotatoria con via Savina a Sant'Ermete, ha invaso la corsia opposta andando a schiantarsi frontalmente contro una Hyundai Atos. Nel violento impatto, il guidatore di quest'ultima è rimasto ferito mentre la ruota anteriore sinistra della Renault si è spezzata dal braccio andando a carambolare sull'asfalto. Nonostante questo, il guidatore ha proseguito nella sua folle corse fino a quando si è trovato davanti la rotatoria di Sant'Ermete dove ha perso il controllo andando a sua volta a schiantarsi contro i pali della segnaletica.

>FOTO - Dopo il frontale automobilista fugge su tre ruote

L'autista della Atos, del quale non sono state fornite le generalità, è rimasto incastrato nell'abitacolo ed è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco per poi affidarlo ale cure dei sanitari che, nel frattempo, erano accorsi sul posto con due ambulanze e l'auto medicalizzata. Sul luogo dell'incidente sono intervenute anche le pattuglie della polizia Stradale e della Municipale ed è stato necessario chiudere un tratto della Marecchiese, in direzione di Rimini, per permettere i soccorsi e i rilievi di rito. Ad avere la peggio è stato l'automobilista della Atos, portato al pronto soccorso dell'Infermi con un codice di media gravità. Praticamente illeso, invece, il guidatore della Renault che, alla prova del palloncino, ha fatto schizzare l'etilometro a oltre 2 g/l.

 

Tommaso Torri
da riminitoday.it


Il pirata su tre ruote. Dopo l’incidente tenta di scappare con la vettura che aveva perso una ruota, ma ovviamente è andato poco lontano.
Il conducente “equilibrista” alla prova del palloncino, ha fatto schizzare l'etilometro a oltre 2 g/l. (ASAPS)

Giovedì, 24 Agosto 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK