Lunedì 18 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Guida in stato di ebbrezza - Accertamento – Prelievo ematico compiuto dai sanitari su richiesta degli organi di Polizia - Facoltà di farsi assistere da un difensore - Obbligo di avviso – Esclusione - Ragioni.

(Cass. Pen., sez. IV, 15 dicembre 2016, n. 53293)

In tema di guida in stato di ebbrezza, il prelievo ematico compiuto dai sanitari su richiesta degli organi di Polizia stradale, al di fuori della emersione di figure di reato e di attività propedeutiche al loro accertamento, non rientra nel novero degli atti di cui all’art. 356 cod. proc. pen., sicché non sussiste alcun obbligo di avviso all’indagato della facoltà di farsi assistere da un difensore di fiducia.

Giovedì, 15 Dicembre 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK