Lunedì 30 Marzo 2020
area riservata
ASAPS.it su
Editoriali 07/08/2017

AGENTI !!
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO (DEI BAGNANTI) SIETE COLPEVOLI !!

Foto da ilrestodelcarlino.it

Sì cari agenti della Polizia Municipale siete colpevoli di aver compiuto il vostro dovere in un Paese che adora non compierlo il proprio dovere e se proprio non può violare, vi dà comunque addosso e vi condanna a prescindere!
Così imparate ad applicare delle regole che non avete scritto voi, ma il legislatore e i vostri amministratori. Voi dovete solo farle eseguire (anche se a volte non le condividete) ma i fischi e gli applausi ironici ve li beccate voi, mica loro, quelli che le leggi e i regolamenti li scrivono!
Quelli che hanno solidarizzato con quel poveretto sono quasi sicuramente gli stessi che vi chiamano perché il loro passo carraio è occupato per cm. 10 da una vettura, ed esigono che corriate alla svelta o sono contumelie se tardate.
Ma scusate non siamo il Paese che per primo in Europa ha inventato il lampeggio di solidarietà per avvertire che più avanti c’è una pattuglia, magari allertando non solo quello che non rispetta i limiti ma anche il ladrone che forse va a farsi un furto proprio in casa loro o in quella di loro parenti...?
Ma scusate non siamo il Paese che secondo l’Osservatorio “Sbirri Pikkiati” dell’ASAPS vi manda per 2.213 volte all’anno (una divisa picchiata ogni 4 ore!) a farvi curare in un pronto soccorso perché alcuni “cittadini modello” o stranieri vi gonfiano durante un controllo stradale o del territorio?
Questo è un Paese che – rassegnatevi – sta quasi sempre dalla parte degli altri ed è contro di voi a prescindere. Un Paese che non ha ancora capito per niente qual è la deriva che sitiamo prendendo. Pericolosa, molto pericolosa soprattutto e prima di tutto proprio per loro, per quelli che poi vi fischiano. Ma loro i poverini non lo sanno.
L’articolo qui sotto si conclude con questa frase:
“Ma ciò che colpisce di più in questa vicenda è stata la reazione della folla: una quindicina di persone hanno infatti solidarizzato con il venditore abusivo”.
Ecco almeno noi dell’ASAPS invece vogliamo solidarizzare con voi. Vedrete che i “Mi piace” per questa notizia, esclusi quelli dei colleghi che portano una divisa, saranno pochini. Ma dai, lo sappiamo che voi continuerete a fare il vostro dovere nel nome delle leggi approvate dai rappresentanti del popolo italiano. Anche di quelli che vi fischiano.
Per noi siete assolti eccome!
 

 

Giordano Biserni
ASAPS

 

 

>Lido Adriano, venditore abusivo morde gli agenti che lo controllano
  L’uomo ha tentato di sferrare un pugno e quando lo hanno bloccato ha morso i vigili. E la folla ha solidarizzato con lui

  da ilrestodelcarlino.it

Lunedì, 07 Agosto 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK