Giovedì 22 Ottobre 2020
area riservata
ASAPS.it su

di Lorenzo Borselli*
Mal di Moto 2
Moto e incidenti stradali. Viaggio tra dati, analfabetismi di ritorno, concorsi di colpa e velocità
La prima regola di sopravvivenza?
La consapevolezza

Pensate al formaggio, a una bella fetta di parmigiano. E pensate anche a una grattugia, di quelle affilatissime, su cui passate il cacio inondando di scaglie la pastasciutta fumante nel piatto. Ecco: quando il motociclista scivola, la sua carne è il formaggio, l’asfalto è la grattugia e il suolo è il piatto di pasta. Se poi, nel percorso che passa tra il momento della caduta e la quiete delle forze c’è anche qualche lampione, semaforo, marciapiede, un albero ciò che resta al suolo è uno scempio...

>LEGGI L'ARTICOLO

da il Centauro n. 204

 

 


Il commento di un esperto motociclista appartenente alla Polstrada. (ASAPS)

Mercoledì, 02 Agosto 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK