Domenica 19 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Incidenti Bambini 27/07/2017

Gargano, auto contro l'autobotte dei vigili del fuoco: muore bambina di 7 mesi

Tragedia all'altezza di Vico del Gargano. L'auto è uscita fuori strada finendo contro un mezzo di soccorso intervenuto per spegnere uno dei tanti roghi che hanno colpito il Foggiano. Lievi feriti per i genitori, la nonna e la zia

FOGGIA - Tragedia sul Gargano, dove alle porte di San Menaio, frazione balneare di Vico del Gargano, una bambina di 7 mesi è morta in un incidente stradale.L'incidente è avvenuto sulla Statale 89, nel tratto che collega San Menaio a Vico del Gargano. La neonata viaggiava in auto con i genitori, una giovane coppia di San Severo, quando il mezzo - un’Audi A4 - sarebbe uscito fuori strada, forse a causa della pioggia.

Fatale l’impatto con un’autobotte dei vigili del fuoco che rientrava dal Gargano, in questi giorni colpito da numerosi incendi. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, all’altezza di una curva a gomito, l’auto avrebbe invaso la corsia opposta, sulla quale sopraggiungeva il mezzo del 115. L’impatto è stato violento e per la bambina, Maria Nicole Infante, di San Severo, non c’è stato nulla
da fare.

E' stata immediatamente portata a Rodi Garganico per essere trasportata in ospedale tramite elisoccorso, ma è morta durante il tragitto. Feriti gli altri occupanti del mezzo: il padre di 20 anni, la madre di 25, la nonna di 51 e un’altra bambina di 7 anni, zia della giovane vittima. Le loro condizioni non destano particolari preoccupazioni. Sull’accaduto indagano i carabinieri, che dovranno ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto .

 

di MARIA GRAZIA FRISALDI
da repubblica.it
 


 

Un’altra assurda tragedia della strada.
La piccola deceduta in questo drammatico incidente  è la settima piccola vittima in questo terribile mese di luglio. Nel 2017, secondo l'Osservatorio ASAPS, ad oggi sono 20 i bambini da zero a 13 anni morti sulle strade. (ASAPS)

Giovedì, 27 Luglio 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK