Sabato 01 Ottobre 2022
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 26/06/2017

di Ugo Terracciano*
UN ONORE E UN IMPEGNO
 

Un onore ed anche impegno di alto valore sociale: questo è ciò che penso della responsabilità che, il 4 maggio scorso, il gruppo costituente della nuova Fondazione ASAPS Urbana mi ha voluto affidare conferendomi la presidenza per i prossimi cinque anni. Lo dico ai lettori de “Il Centauro”, lo dico agli iscritti all'ASAPS, che con il loro contributo sostengono una grande realtà associativa, lo dico a chi vorrà seguire e contribuire agli scopi sociali della nuova Fondazione. Nel nostro piccolo è un momento storico, perché da qui inizia il percorso di un ASAPS 2.0 che noi vogliamo consegnare al futuro. Il primo pensiero, in questo importante momento di svolta, va soprattutto agli iscritti che ogni anno individualmente valutano se versare la quota, a seconda del prodotto che ottengono in contropartita. E non è una contropartita da poco, rispetto ad una quota davvero irrisoria (stiamo parlando di 0,05€. al giorno per accedere ad informazioni di prima mano, ottenere un testo che ha un costo di copertina del doppio della quota associativa versata, l'assicurazione sui ricoveri, le convenzioni, le app).

Ma c'è qualcosa che purtroppo non si valuta mai abbastanza, all'atto dell'iscrizione, ed è il contributo che con la propria personale adesione può essere dato alla continua e tenace azione dell'ASAPS nel campo della sicurezza stradale e urbana. E' con la forza associativa di tanti iscritti che si ottiene di essere ascoltati nell'iter di approvazione di leggi come quella sull'omicidio stradale, per esempio. Ed è con la forza degli iscritti che si può andare nelle scuole per dare ai ragazzi – ai nostri figli – il messaggio che la legalità non è una astrazione ma equivale al rispetto della vita umana. E' con la forza di tante adesioni che si fa sistema, valorizzando il lavoro di tanti operatori di polizia impegnati quotidianamente per garantire la sicurezza ai consociati. Associarsi, insomma, non è pagare una quota ed ottenere un prodotto, o meglio non è solo questo: è fare parte di un gruppo, partecipare ad un progetto fatto degli stessi valori che affermiamo, spesso senza pensarci, nella nostra attività quotidiana.

Ed è per questo che da 26 anni a questa parte dopo aver fondato l'Associazione, un gruppo di “volontari” ha speso le proprie giornate senza risparmiarsi presso la sede di Forlì per portare avanti questo impegno. Sottoscrivendo l'iscrizione, cari soci, voi aderite ad un progetto, in qualche modo dite “io ci sto” e questo rende forti tanto voi che l'Associazione. Il mio pensiero però va anche a chi in questi anni, pur non appartenendo alle forze dell'ordine, ha dato la propria adesione, il proprio contributo, la propria morale accettazione dei nostri principi. Parlo di chi si occupa di autotrasporto, dei titolari di autoscuole, degli avvocati, di chi si abbona a “Il Centauro” per leggere di sicurezza della strada e di tutti quelli che si stringono intorno all'idea di legalità e sicurezza.

Bene, ora questi principi rappresentano anche la forza della Fondazione ASAPS per la Sicurezza Stradale e Urbana, che non è fatta solo di soldi, ma di un patrimonio di idee, di professionalità e di un'etica condivisa. Una Fondazione che vuole aprirsi al sociale, raccogliendo i contributi da coloro che nei vari ruoli condividono la nostra stessa mission di tutelare i cittadini. Per questo forniremo i migliori prodotti per aumentare la professionalità degli operatori di polizia, del soccorso, del trasporto, delle scuole guida. Per questo lanceremo grandi progetti e faremo condividere le grandi campagne dell'ASAPS a tutti, ivi compresi gli stessi utenti della strada. Raccoglieremo fondi e li reinvestiremo. Faremo sicurezza. E' una grande scommessa che richiede una grande condivisione. Ed oggi, nel momento in cui partiamo, ne abbiamo un grande bisogno. Noi ci siamo. Adesso tocca a anche a tutti voi.



*Presidente Fondazione ASAPS S.S.U

 

 

>di Giordano Biserni*
UNA NUOVA SFIDA, UN NUOVO CONTRIBUTO ALLA SICUREZZA
4 maggio 2017 è la data di nascita della Fondazione ASAPS per la Sicurezza Stradale e Urbana



>di Dafne Chitos*
Firmato l’atto costitutivo della Fondazione ASAPS per la Sicurezza Stradale e Urbana: nasce un’alleanza etica per la sicurezza


>di Ugo Terracciano*
Nasce La Fondazione Asaps per un contributo Sociale alla Sicurezza Stradale e Urbana

 

Lunedì, 26 Giugno 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK