Martedì 16 Agosto 2022
area riservata
ASAPS.it su

Scafati
Venti ragazzini scatenano il panico: picchiati due carabinieri

L'episodio si è registrato a Scafati, ieri sera, al termine dello spettacolo di Paolo Caiazzo. In sella agli scooter, i giovani stavano disturbando l'evento e tentando di entrare nel perimetro dove si celebrava l'evento. Due militari feriti

Almeno venti giovani - tra i quali molti minorenni - hanno provocato una maxi rissa a Scafati. L'episodio si è registrato domenica sera, al termine della festa organizzata dalla parrocchia di San Francesco di Paola. La gente in strada era molta, vista la presenza di bancarelle e dello spettacolo del comico Tonino Cardamone, alias Paolo Caizzo. Poco prima, c'era stato un piccolo spettacolo con delle ballerine di danza. L'artista era pronto a concludere il suo spettacolo, quando l'attenzione si è spostata alle spalle del palco, nei pressi di una strada di fianco al Garden Bar. Un gruppo di ragazzini, più di venti secondo i presenti, avrebbero provato ad oltrepassare le transenne che delimitavano la zona in sella ai loro scooter. E tentando di entrare nel perimetro delimitato dalle forze dell'ordine, in modo da accogliere il pubblico accorso numeroso. A nulla sarebbe servito l'alt e il divieto imposto da alcuni volontari che pure facevano servizio quella sera. In pochi minuti, la "gang" avrebbero aggredito chiunque, compresi due carabinieri in borghese. Una rissa sufficiente a chiedere un supporto dai comandi carabinieri vicini, con cinque pattuglie giunte sul posto. Ci sono voluti almeno trenta minuti per tranquillizzare gli animi. Nei pressi della parrocchia è arrivata anche un'ambulanza, per prestare soccorso a chi aveva riportato leggere ferite. A rimediare una serie di pugni è stato anche un membro dell'associazione carabinieri. Due dei ragazzi protagonisti, minorenni, sono stati accompagnati in caserma e ora rischiano una denuncia.

da salernotoday.it


Il risultato di un sottosviluppo culturale apparentemente senza cure efficaci. (ASAPS)
In pochi minuti, la "gang" avrebbero aggredito chiunque, compresi due carabinieri in borghese. Una rissa sufficiente a chiedere un supporto dai comandi carabinieri vicini, con cinque pattuglie giunte sul posto. Ci sono voluti almeno trenta minuti per tranquillizzare gli animi.

Martedì, 06 Giugno 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK