Martedì 22 Settembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 30/05/2017

Roma, auto piomba sulla folla
Due feriti gravi. I testimoni: «Corpi sbalzati su parabrezza»

In 12 ore 2 morti e 14 feriti

Via dei Colli Portuensi (foto Proto)

Potrebbe essere stata colta da un malore forse dopo aver assunto bevande alcoliche, ma le indagini sono solo all’inizio. Quello che i testimoni ricordano è il rombo del motore dell’auto, una Smart azzurra che piombava all’incrocio, i pedoni che fuggivano da tutte le parti, lo schianto e alcune persone caricate sul cofano e sbalzate sul parabrezza. L’incubo terrorismo che si manifesta all’improvviso alle sette e mezzo di sera in via dei Colli Portuensi. Un’auto impazzita, guidata da una donna, che avrebbe precedenti proprio per incidenti provocati guidando in stato di ebbrezza alcolica, che non rispetta il semaforo rosso e falcia i passanti sulle strisce pedonali. Poteva essere una strage. La corsa delle ambulanze, l’automobilista sotto choc che viene fermata dalla polizia e dai vigili urbani.

>FOTO

Cinque le persone finite in ospedale con ferite e fratture alle gambe, sono in condizioni più serie, una - un trentenne con lesioni alla colonna vertebrale, trascinato dalla Smart - in codice rosso, così come una ragazza, trasferita d’urgenza al Sant’Eugenio. Sul caso indagano gli investigatori della polizia municipale che hanno sequestrato il veicolo e interrogato alcune persone che hanno assistito all’incidente. Le ambulanze dell’Ares 118 (sei veicoli di soccorso più un’automedica coordinate dal direttore del servizio Livio De Angelis) hanno assistito anche altri passanti, alcuni dei quali contusi, almeno tre, altri sotto choc dopo aver schivato miracolosamente quell’auto che continuava ad andare avanti, senza controllo. Ma l’incidente di ieri sera al Portuense è soltanto l’ultimo di una lunga serie che ha trasformato in un incubo l’inizio della settimana. Ci sono stati infatti due morti e sei feriti in una raffica di investimenti, scontri e tamponamenti a Roma e provincia. Una lunga scia di paura e sangue sulle strade (una quarantina di morti nel 2017, ottomila feriti in quattro mesi), con due persone che hanno perso la vita, una ieri mattina in via della Pisana, all’altezza di Ponte Galeria (un uomo colto forse da malore è finito contro le auto parcheggiate, aveva 55 anni) e nel pomeriggio l’altra sull’autostrada A/24 Roma-L’Aquila, fra le uscite di Vicovaro e Mandela: una donna coinvolta in un tamponamento rimasta incastrata nel lato passeggero di una Punto, condotta dal marito rimasto ferito in maniera grave. Ma sempre in un lunedì da dimenticare ci sono stati altri cinque investimenti.

Un cinquantenne è stato travolto dall’Audi guidata da un pachistano in via Rocca Priora, nella zona di Colli Albani, ed è ora ricoverato in prognosi riservata al San Giovanni. Due donne sono state falciate da un’auto sul lungomare Toscanelli di Ostia in prossimità del famigerato «curvone». Sono in cura al Grassi. Ai Prati Fiscali, all’altezza di largo Valturnanche, una settantenne è stata scaraventata a terra da uno scooterista e rischia la vita nel reparto di rianimazione del Sant’Andrea. E per finire all’Ostiense, in via Salvo D’Acquisto, un trentenne è stato investito da un Ducato. Anche lui è in codice rosso, ricoverato al San Camillo, con lesioni in varie parti del corpo.

di Rinaldo Frignani
da corriere.it


Serie di incidenti gravi anche a Roma. (ASAPS)

Martedì, 30 Maggio 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK