Mercoledì 25 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 24/05/2017

Alice, 16enne travolta e uccisa da un taxi a Roma: verranno donati gli organi

Saranno acquisite le immagini delle telecamere per confermare la versione del tassista che ha spiegato di essere passato con il verde
foto dal suo profilo facebook

Un dolore composto, misto alla rabbia per una tragedia che si poteva evitare. Colpa di quella strada maledetta e di quelle strisce cancellate, ripetono da ieri familiari e amici di Alice Galli, la 16enne travolta da un taxi su via dell'Amba Aradam. La giovane stava attraversando all'altezza della fermata del bus quando un taxi l'ha travolta. Il tassista, che si è fermato a prestare soccorso, ha raccontato di essere passato con il verde. La versione è confermata da alcuni testimoni, ma solo l'acquisizione delle telecamere darà una versione definitiva su quanto accaduto.

Di certo c'è un attraversamento pedonale praticamente invisibile. Strisce assenti o cancellate che hanno reso insicuro un passaggio che la giovane Alice, che viveva in via Gallia, chissà quante altre volte avrà fatto.

Sabato pomeriggio, alle 16, era in attesa del bus. I minuti passano e il mezzo non si vede e lei decide di cambiare i suoi piani. Attraversa così la strada, ma il destino le mette davanti un taxi guidato da un 57enne. A bordo due clienti, diretti in aeroporto. Un impatto terribile: la 16enne viene sbalzata. Gravi le lesioni riportate. Disperata la corsa al San Giovanni dove viene operata e tenuta in terapia intensiva. Quindi la decisione di trasferirla al Bambin Gesù. A vegliarla per 48 ore gli amici e la famiglia. Ieri l'aggravarsi della situazione e la verifica della morte cerebrale. Al responso i genitori, avvolti da un inconsolabile dolore, hanno avuto la lucidità di decidere di donare gli organi di Alice.

La 16enne che sognava di conoscere il mondo viaggiando vivrà così nelle persone che riceveranno i suoi organi. I funerali si svolgeranno giovedì presso la chiesa della Natività di Nostro signore Gesù Cristo. Dolore tra gli amici. Alice frequentava il Liceo linguistico Colonna. A luglio sarebbe partita per Londra, per una vacanza studio. In programma poi c'era uno scambio culturale che l'avrebbe portata in Francia. Una cittadina del mondo, con la più classica delle vite da adolescente: gli amici, la scuola, il fidanzatino e la spenseriatezza tipica dei suoi sedici anni.

Su quanto accaduto la Procura di Roma ha aperto un fascicolo. Come da prassi il tassista è indagato per omicidio colposo. Tanti sono i dettagli da accertare. Va innanzitutto confermata la versione del 57enne che ha giurato di essere passato con il verde. A dirlo con certezza saranno le telecamere che i vigili hanno già acquisito. Disposti, anche qui come vuole la prassi, esami tossicologici più approfonditi. I primi esami hanno dato esito negativo. Da capire c'è anche la velocità a cui l'uomo viaggiava.
 

Carlo Testimona
da RomaToday


L’ultimo dono di Alice. Una tragedia per la famiglia e gli amici. (ASAPS)

Mercoledì, 24 Maggio 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK