Venerdì 07 Ottobre 2022
area riservata
ASAPS.it su

Segnaletica stradale - Norme prescrittive - Tipicità - Conseguenze - Fattispecie in tema di divieto di sorpasso in zona determinata

(Cass. Civ., sez. II, 29 febbraio 2016, n. 3939)

In tema di circolazione stradale, la segnaletica contenente divieti ed obblighi vincola tutti gli utenti della strada, in applicazione delle regole di normale prudenza, anche a prescindere dalla legittimità del provvedimento; tuttavia, per potersi ritenere sussistente in capo agli automobilisti un dovere di comportamento di carattere derogatorio rispetto ai principi generali in materia di circolazione veicolare, è necessario un provvedimento della competente autorità impositivo dell’obbligo (o del divieto) e la pubblicazione di detto obbligo attraverso la corrispondente segnaletica predeterminata dalla legge, sicché, in tale evenienza, l’obbligatorietà della prescrizione del divieto (nella specie, di sorpasso in una zona determinata) resta condizionata alla legittimità del provvedimento amministrativo posto a fondamento della stessa. (Cass. Civ., sez. II, 29 febbraio 2016, n. 3939) [Riv-1606P495] (Art. 148 cs).

Giovedì, 11 Maggio 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK