Mercoledì 02 Dicembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

Sottosezione Polizia Stradale Napoli Nord
Anziano senza patente e affetto da Alzheimer guida contromano per alcuni chilometri in autostrada
La prontezza di una pattuglia della Stradale evita il peggio

Foto Coraggio - archivio Asaps

(ASAPS) Brutta avventura per un anziano signore di Napoli e, soprattutto, per quanti si sono imbattuti in lui nella serata di lunedì 27 marzo.
Verso le 20:30 una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale Napoli Nord, in servizio di controllo presso la barriera Autostradale del Comune di Marcianise (CE), ha visto transitare dalla carreggiata opposta un’autovettura che procedeva contromano.
Gli operatori si sono resi immediatamente conto della gravissima situazione di pericolo dal momento in cui non vi era alcuna possibilità di procedere al fermo del veicolo visto che lo svincolo più vicino al luogo dell’avvistamento era a circa cinque chilometri.
Gli uomini hanno quindi immediatamente avvertito la sala radio del COA e prontamente hanno deciso di porsi all’inseguimento dell’autovettura. Dopo aver percorso circa un chilometro la macchina è stata raggiunta ma, nonostante le segnalazioni visive, acustiche e manuali, il conducente continuava a mantenere la direzione di marcia a velocità piuttosto sostenuta.
Al fine di evitare un sicuro incidente stradale gli operatori hanno così deciso di spostarsi in corsia di emergenza e di aumentare la propria velocità al fine di superarlo.
Dopo aver schivato alcuni veicoli la pattuglia è riuscita a superare l’auto che procedeva contromano e a porre la Volante di traverso nell’intento di bloccare la sua pericolosa corsa.
Gli uomini della Stradale di Napoli Nord sono quindi usciti dall’auto e, mentre uno segnalava la presenza del blocco alle auto in arrivo, l’altro entrava nella macchina fermata e, ordinando al conducente di spostarsi al lato passeggero, faceva manovra riportando l’auto nel giusto senso di marcia e trasferendosi nel più vicino piazzale di sosta.
A questo punto gli uomini della Stradale hanno potuto costatare che il guidatore era un anziano in evidente stato confusionale per il quale si è resa necessaria la chiamata ai sanitari del 118.
Durante questi accertamenti l’anziano signore è stato raggiunto dalla figlia e da altri famigliari che erano in allarme per la sua scomparsa avvenuta verso le 17, orario in cui avevano perso le sue tracce.
I sanitari hanno diagnosticato che lo stato confusionale era determinato da un principio di Alzheimer, mentre invece i Poliziotti hanno “diagnosticato” che l’anziano signore si era messo alla guida senza essere in possesso della patente.
Dopo i controlli (e le sanzioni) del caso, il guidatore è stato affidato ai famigliari con la raccomandazione di vigilare attentamente affinché una situazione così pericolosa, che ha avuto esito positivo solo per la bravura degli uomini della Sottosezione Polizia Stradale Napoli Nord e per un pizzico di buona sorte, non si abbia a ripetere. (ASAPS)


Un altro rocambolesco intervento della Stradale per evitare un tragico scontro in autostrada.
I sanitari hanno diagnosticato che lo stato confusionale era determinato da un principio di Alzheimer, mentre invece i Poliziotti hanno “diagnosticato” che l’anziano signore si era messo alla guida senza essere in possesso della patente. (ASAPS)

Mercoledì, 29 Marzo 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK