Giovedì 05 Agosto 2021
area riservata
ASAPS.it su

Roma, guidano ubriachi e aggrediscono i vigili: arrestati due peruviani

Ubriachi alla guida aggrediscono i vigili: è successo alle 15 dopo un breve inseguimento in via Prenestina. La pattuglia ha incrociato un'Alfa 164 che viaggiava a tutta velocità danneggiando alcuni veicoli fermi. Invertita la marcia, la pattuglia, composta da 4 agenti. ha iniziato ad inseguire il veicolo in via Prenestina, raggiungendolo e fermandolo in Via Cesare Tiratelli. Le due persone che si trovavano a bordo del mezzo, due uomini E.C.J.L. del 1966 e E.C.J.D. del 1968, entrambi di nazionalità peruviana, in evidente stato di ubriachezza, si sono rifiutati di esibire i documenti e hanno invece tentato di aggredire gli agenti a calci e pugni: la furiosa colluttazione è poi finita con l'arresto dei due.

I due peruviani vVerranno denunciati all'Autorità Giudiziaria per i reati di violenza, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, oltre al reato di guida in stato di ebbrezza, visto il loro rifiuto di sottoporsi ai test alcoolemici. A seguito della colluttazione, i quattro agenti hanno avuto bisogno di alcune medicazioni presso il Policlinico Casilino. È in corso da parte delle altre pattuglie la valutazione dei danni provocati dalla pericolosa condotta di guida dell'autista, grazie anche a testimonianze raccolte in zona. Domani mattina i due, risultati poi con precedenti penali a carico, verranno giudicati con rito direttissimo.

Il sindaco Raggi ha oggi espresso la propria solidarietà ai vigili aggrediti.

da ilmessaggero.it


E giù botte agli agenti!
I dati del nostro Osservatorio “Sbirri Pikkiati” ripresi e rilanciati dal quotidiano il Giornale.
Nei primi 10 mesi del 2016  ancora 1.744 aggressioni durante i controlli su strada. Il 29,6% p,ari 517 episodi, ad opera di ubriachi. 743 pari al 42,6% ad opera di stranieri. Nel 19% dei casi usate armi proprie o improprie. Aggrediti i Carabinieri nel 50,1% dei casi, la Polizia di Stato nel 36,1%, la Polizia Locale nel 9,8%. (ASAPS)
 

Venerdì, 20 Gennaio 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK