Lunedì 19 Aprile 2021
area riservata
ASAPS.it su
Editoriali 22/12/2016

LA STRADALE “ANTITERRORISMO”

Foto Coraggio© - Archivio Asaps

In un’epoca in cui le bombe non sono fatte di esplosivo ma spesso sono dei 4 assi col volante, ecco che comincia a fare comodo anche un vaglio preselettivo dei veicoli pesanti  alle porte delle grandi città, effettuato dalla Polstrada anche sulla rete autostradale. Peccato che la carenza di uomini e mezzi e soprattutto di giovani e fresche energie renda molto più difficile questo importante compito, ora forse le autorità preposte se ne cominceranno a rendere conto?? (ASAPS)


«La polizia stradale è stata sollecitata a potenziare i controlli in ingresso in città». Roma innalza il livello di allerta contro il terrorismo dopo la strage di Berlino. Ad illustrare le nuove diposizioni il prefetto di Roma, Paola Basilone, che oggi si è riunito insieme al sindaco Virginia Raggi al Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza.

 

>Terrorismo, massima allerta a Roma, il prefetto: «Potenziati i controlli sui tir che entrano in città»


 Il lavoro di filtro della Polstrada per intercettare le “stranezze” di un veicolo pesante  e del suo conducente alle porte delle grandi città,  potrebbe ora essere molto prezioso per intercettare i nuovi strumenti terroristici: i camion “dirottati” e usati come rulli compressori fra la gente. (ASAPS)

Giovedì, 22 Dicembre 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK