Martedì 11 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

L'occhio che invecchia: la Presbiopia

di Antonia Liaci*

Nell’occhio, immediatamente al di sotto dell’iride, è collocato il cristallino, una sorta di lente biconvessa, che ha la funzione di far convergere i raggi luminosi provenienti dall’ambiente esterno direttamente sulla retina, proprio come l’obiettivo di un apparecchio fotografico che si regola per la messa a fuoco, consentendo una visione chiara e nitida di oggetti posti a distanza differente.
Il potere refrattivo del cristallino si modifica variando la sua curvatura, attraverso un meccanismo definito di accomodazione: quando l'oggetto osservato è molto vicino, i muscoli ciliari si contraggono, facendo aumentare la curvatura della lente; al contrario, quando l'occhio guarda oggetti lontani, i muscoli sono rilassati e la lente si appiattisce...

>LEGGI L'ARTICOLO

da il Centauro n. 197

 



 



Giovedì, 24 Novembre 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK