Venerdì 14 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

Lecce, schianto con la Mini nella notte: muoiono due fidanzati di 20 anni

Tragico incidente questa notte, intorno alle 2, sulla provinciale che collega Castrì a Calimera. Due giovani poco più che ventenni sono morti dopo l'impatto della loro Mini con un'altra auto. Lo schianto è stato talmente violento che la loro auto si è accartocciata e i corpi dei due ragazzi sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo.

Le vittime sono Francesco Pio Conte, 24 anni, di San Donato di Lecce, e Serena Ingrosso, 23 anni, di Galugnano, frazione di San Donato.La ricostruzione dell'incidente è in mano ai carabinieri: i due fidanzati viaggiavano a bordo di una Mini One che si è scontrata con un'Alfa 147. Ferito l'occupante di quest'ultima vettura: ora è ricoverato all'ospedale 'Vito Fazzì di Lecce, in prognosi riservata. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri. Da stabilire la dinamica dell'incidente. All'origine, ma questa è solo una ipotesi, potrebbe essere stato un segnale di stop non visto.

A nulla è servito l'intervento delle ambulanze del 118. I due ragazzi sono morti sul colpo.  La giovane deceduta è figlia di un militare dell'Arma e risiedeva in una frazione di San Donato di Lecce.  

È stato trovato positivo all'uso di sostanze stupefacenti, invece, il guidatore dell'Alfa Romeo 159 coinvolta nel drammatico incidente stradale. Il 30enne sopravvissuto all'impatto, che si trova ricoverato con prognosi riservata nell'ospedale Vito Fazzi di Lecce, è stato sottoposto al test dell'alcool e droghe che ha evidenziato tracce di sostanze oppiacee. Per lui si profila l'accusa di duplice omicidio stradale.

da ilmessaggero.it


Duplice omicidio stradale! (ASAPS)
La giovane deceduta è figlia di un carabiniere. Condoglianze sentite alle povere famiglie.
È stato trovato positivo all'uso di sostanze stupefacenti, invece, il guidatore dell'Alfa Romeo 159 coinvolta nel drammatico incidente stradale. Il 30enne sopravvissuto all'impatto, che si trova ricoverato con prognosi riservata nell'ospedale di Lecce, è stato sottoposto al test dell'alcool e droghe che ha evidenziato tracce di sostanze oppiacee. Per lui si profila l'accusa di duplice omicidio stradale.

Lunedì, 07 Novembre 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK