Martedì 19 Novembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 15/09/2016

I Centauri consegnano Scarponcini agli sfollati di Amatrice, in poche ore ne fanno arrivare 140 paia nuovi di fabbrica, insieme a molti indumenti protettivi.
Una bella iniziativa dal cuore degli agenti e dall’ efficacissimo sostegno dell’associazione Nu.vol.a Nuclei Volontari Alpini

Anche il servizio Polizia Stradale del Dipartimento della PS, subito dopo il tremendo sisma che ha colpito per lo più il territorio del reatino ma non solo, ha inviato uomini e mezzi in gran numero per dar man forte alle attività di soccorso e viabilità.
Gli equipaggi giunti da tutta Italia nella prima trance, fra un servizio istituzionale ed un altro hanno anche avuto modo di penetrare nel tessuto sociale, rapportandosi in più occasioni con i cittadini di Amatrice e dintorni.
Durante la prima settimana di settembre, gli agenti si sono recati al grosso campo sfollati messo in piedi ad Amatrice dalla regione Friuli V.G. per portare sollievo ai piccoli ospiti. Durante la visita i poliziotti hanno portato loro vassoi di dolciumi e materiale didattico. Durante questo piacevole incontro, i centauri sono venuti a conoscenza che gli ospiti necessitavano di calzature protettive di tipo invernale per affrontare la rigida stagione presto alle porte.


Senza perdere tempo la macchina degli aiuti targata polizia si è messa subito in moto, prendendo contatti con il coordinatore dell'associazione
Nu.vol.a. (Nuclei Volontari Alpini) di Trento, da anni dedita ai servizi di protezione civile che a sua volta ha girato la richiesta a due rinnomate aziende della loro provincia specializzate nella produzione di scarpe tecniche di ottima fattura (le quali ditte però hanno chiesto di non essere citate). Questi calzaturifici prontamente hanno aderito fornendo non solo scarpincini ma anche altro vestiario e ad una somma di 300 € donata da privati.
In sole 12 ore tutto questo era disponibile e in 48 ore, sabato 10 settembre sono stati recapitati ad Amatrice ben 140 paia di scarponcini nuovi di fabbrica, decine di indumenti protettivi e la somma raccolta.
La merce è giunta sabato mattina 10 settembre al campo denominato Trento tramite il gruppo di volontari che era sceso per dare il cambio al contingente precedente.


Nel pomeriggio dello stesso giorno, un folto gruppo di pattuglie della specialità si è occupato  di trasportare quanto donato dal campo Trento al campo Friuli, potendo così consegnare questi preziosi capi agli sfollati. La consegna si è svolta in presenza di numerosi organi di stampa e sempre sotto la supervisionare del V.Q.A. dott.ssa Antonella Fiorello della sezione Polstrada di Roma che si è dimostrata fin da subito sensibile all' iniziativa, sostenendo in tutto l'attività dei molti operatori coinvolti ai quali ha sempre fornito il massimo del suo supporto.


Purtroppo alcune persone e diversi bambini non sono riusciti a trovare il proprio numero di scarpe, ma il personale della Stradale ha voluto accontentarli, tutti gli aggregati, unitamente alle dott.sse Fiorello e Milli (Sez. di Caltanisetta)  hanno attivato una colletta e sono andati ad acquistare ulteriori calzature mancanti consegnandole già il giorno successivo.
Non solo ottimi operatori sulle strade del terremoto per garantire viabilità e filtraggio ai varchi h 24, ma come successo in altre occasioni anche molto vicini e solidali alle popolazioni più disagiate.
 
Un abbraccio.

Nicola Agandi

All’ASAPS non rimane che dire bravi e complimenti! Stare vicino a quelle popolazioni così duramente colpite è motivo di orgoglio per la tradizione della Stradale e un grazie particolare anche a Nu.vol.a. (Nuclei Volontari Alpini), sempre pronti a rispondere al citofono del bisogno!


Per cortesia agenti potreste trovarci un po’ di scarpe robuste?  Forse i cittadini sfollati hanno visto i centauri ai piedi degli agenti e subito è scattata l’operazione solidarietà. Ecco come. (ASAPS)

Giovedì, 15 Settembre 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK