Giovedì 13 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Salvataggi , Notizie brevi 05/09/2016

Si butta nel Bacchiglione, tirata fuori e salvata da due vigili

Gesto di disperazione proprio nel giorno del compleanno. Ai due agenti di polizia locale l'encomio di Bitonci e Saia

PADOVA. Si butta nel fiume dal ponte Quattro Martiri, a Padova, nel giorno del suo compleanno, e viene tirata fuori e salvata da due agenti della polizia municipale. E' successo nella serata di venerdì e il pronto intervento dei due agenti è valso loro il pubblico encomio da parte dei sindaco Massimo Bitonci e dell'assessore Maurizio Saia, che in due diversi post li definiscono "eroi".

I due agenti si chiamano Francesco Franceschetto e Carmelo Raho.

L’acqua del Bacchiglione, in quel punto, alla Madonna Pellegrina, è profonda, ci sono gorghi: è stata questione di secondi. I due agenti, uno di 40 l’altro di 45 anni, padovani, entrambi di lunga esperienza, passavano di lì, pare siano stati fermati da alcuni passanti che avevano visto la donna gettarsi in acqua. Loro due sono corsi, non hanno perso una frazione di secondo, e si sono gettati. L’hanno raggiunta e sono riusciti a portarla a riva. A salvarle la vita.

Lei è una donna sui cinquant’anni, non italiana, residente a Padova. Non ha detto una parola, zitta, sotto choc, non è riuscita a rispondere a qualche domanda né a dire qualcosa di sé. Un’ambulanza l’ha accompagnata al pronto soccorso dove sono andati anche i due vigili per sottoporsi, come lei, alla profilassi necessaria dopo un bagno nel Bacchiglione.

da mattinopadova.gelocal.it

 


 

Complimenti ai due agenti della Polizia Locale di Padova. (ASAPS)

Lunedì, 05 Settembre 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK