Sabato 08 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su
Posta 01/07/2016

FLOATING PIERS SUL LAGO D’ISEO
UN GRAZIE PARTICOLARE A TUTTE LE FORZE DI POLIZIA CHE SI SONO IMPEGNATE, AL LIMITE DELLE LORO ENERGIE, PER GARANTIRE LA VIABILITA’ IN UNA SITUAZIONE VIARIA VERAMENTE DIFFICILE CHE RISCHIAVA SPESSO LA TOTALE PARALISI

Siamo verso la fine del Floating piers sul  lago d'Iseo e senza voler entrare nel merito dell’iniziativa, che indubbiamente  ha riscosso un successo senza precedenti (e forse inaspettato in questa portata), noi oggi vogliamo ringraziare attraverso le parole del nostro referente ASAPS di Desenzano,  Vittorio Fasulo,  tutti gli appartenenti alla Polizia Stradale, ai Carabinieri  alle Polizie Locali  che si sono adoperati in una situazione veramente molto difficile per  garantire fra tante difficoltà la miglior  viabilità possibile fruibile in tutti i giorni di grande affollamento di persone che sui mezzi volevano accedere alla famosa e temporanea passarella. (ASAPS)
 


Cara ASAPS
 
Dobbiamo assolutamente sottolineare lo sforzo immane che la Polizia Stradale di Brescia ancorché  tutte le forze di Polizia dello Stato e le Polizie Locali della zona del Sabino (i paesi del lago d'Iseo) ancorché delle Polizie Locali aggregate in zona per l'evento (da Milano e tutte le altre)  schierate per garantire la miglior viabilità possibile  per l’evento Floating Piers,  in condizioni veramente molto difficili.
 
I numeri dell'evento sono semplici da fotografare:  in 20 giorni  si sono concentrate le visite all'opera dell'artista CHRISTO paragonabili  a 20 giorni di EXPO, questo la dice lunga in fatto di problematiche connesse alla viabilità sia sulla nuova SSP.BS 510 sia  alle altre poche arterie di avvicinamento alle località interessate dall'opera.
 
Notevole lo stress a cui è  stato sottoposto tutto  il personale della Polizia Stradale  di Brescia a cominciare dalla Dirigente della Sezione Polstrada dott.ssa Barbara Barra con il personale e i comandanti dei vari Distaccamenti oltre a tutti i colleghi aggregati (Milano, Cremona, Mantova Lodi) affinché l'evento si sia potuto svolgere con il minor disagio possibile per la viabilità e per la popolazione residente sul lago d'Iseo
 
Se calcoliamo che l'opera è stata aperta il 18 Giugno e chiuderà il 3 Luglio, e che vi è un'attesa per le persone di salire sulla piattaforma è di 4 ore, possiamo già fare due conti sulle presenze nella zona del lago d'Iseo.
 
Sono stato impegnato personalmente con i tanti colleghi  nel servizio per l’opera,  svolgendo viabilità sulla SP.BS 510  e siamo stati impegnati anche per 9 - 10 ore al giorno di impiego nel servizio.
 
Vorrei ringraziare tutti i colleghi della Polizia Stradale e  delle Polizie Locali così attivi nello sforzo per garantire la miglior viabilità  possibile.
Fra Expo e la viabilità sul lago di Iseo esiste  tuttavia una differenza fondamentale, sul lago d'Iseo c'è solo una provinciale SP.BS 510 (con gallerie) l'arteria bidirezionale scorre ad una corsia per senso di marcia, non sono state costruite (ovviamente) strade appositamente come per il grande evento milanese.  Ecco ‘perché il problema nella viabilità  si è rivelato più complesso.
Un grazie ovviamente anche alla Polizia di Stato, ai Carabinieri e alla Guardia di Finanza che hanno garantito la sicurezza e l’ordine pubblico con  il miglior servizio possibile
 
Sono fiero di aver partecipato e di aver dato il mio contributo per un evento così importante, anche se è veramente stressante chissà sarà l'età ....
Cari saluti.
 
Vittorio Fasulo
Referente ASAPS
Polizia Stradale Desenzano

 


Il doveroso ringraziamento del nostro referente ASAPS Vittorio Fasulo a tutte le forze di polizia che non hanno risparmiato energie per garantire la viabilità per l’accesso alla Floating Piers sul lago d’Iseo, con l’arrivo di centinaia di migliaia di persone.

Venerdì, 01 Luglio 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK