Sabato 24 Luglio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Convegno Polizia Locale di La Spezia Sessione speciale ASAPS
OMICIDIO STRADALE E L. N° 41 del 2016
La relazione della dott.ssa  Diana Brusacà, Presidente della Sezione Penale del Tribunale della Spezia

La dott.ssa Diana Brusacà, Presidente della Sezione Penale del Tribunale della Spezia

I giuristi proprio quest'anno avrebbero dovuto ricordare, se non festeggiare, i cinquant'anni dall’introduzione dell'aggravante dell'omicidio colposo commesso con violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale  introdotta dalla legge numero 296 del 1966, unitamente all'aggravante a tutela della vita contro gli infortuni sul lavoro, quando il legislatore ha introdotto queste nuove figure criminose.

Va  però ricordato che c'era già stato un intervento di modifica  volto all’ inasprimento delle pene nel 2008 che aveva previsto l'aggravante dell'omicidio stradale e delle lesioni colpose stradali se commesse da soggetto in stato di ebbrezza  in fascia grave, cioè lettera c), o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti...

 

>LEGGI LA RELAZIONE

 

 


Pubblichiamo la relazione della dott.ssa Diana Brusacà, Presidente della Sezione Penale del Tribunale della Spezia, illustrata al  21° Convegno della Polizia Locale il  7 aprile scorso, con la quale la Presidente solleva una serie di aspetti problematici della legge sull’Omicidio stradale. (ASAPS)

Venerdì, 22 Aprile 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK