Venerdì 21 Gennaio 2022
area riservata
ASAPS.it su
Editoriali 20/04/2016

OGGI RICORDIAMO IL NOSTRO STEFANO BIONDI A 12 ANNI DAL SUO ASSASSINIO
Una Messa in suffragio di Stefano sarà celebrata questa sera 20 aprile alle 20 nella chiesa di Montaletto di Cervia

(ASAPS) Sono già passati 12 anni da quel maledetto 20 aprile 2004 quando quella terribile Porsche nera con a bordo dei trafficanti di droga, al casello della A1 di Reggio Emilia  travolse e uccise volontariamente l’agente della Polizia Stradale Stefano Biondi in servizio presso la Sottosezione Polizia Stradale di Modena Nord. 12 anni tanti, veramente tanti, ma  anche noi insieme alla cara famiglia di Stefano che era anche referente ASAPS, non lo dimentichiamo.

Un ragazzo eccezionale, un poliziotto modello che si era già distinto in servizio per le sue qualità professionali e per la sua generosità. Anche quella sera stava per smontare dal suo turno di servizio, ma ricevuta la segnalazione con le ricerche della vettura che percorreva l’A1,  volle tornare indietro per predisporre un posto di blocco. Una generosità che gli fu fatale. A Stefano Biondi fu assegnata la Medaglia d’Oro al Valor civile, al suo omicida è stato assegnato l’ergastolo!

La famiglia di Stefano: mamma Loredana, papà Luciano e la sorella Marzia saluteranno i colleghi e amici del loro Stefano dopo la Messa che verrà celebrata alle 20 nella chiesa di Montaletto di Cervia.
Ciao Stefano sei sempre con noi. Con grande affetto.
 
Giordano Biserni
ASAPS

 

>18/04/2014
Dieci anni fa, il 20 aprile 2004, ci ammazzavano Stefano Biondi
Nel suo coraggioso sacrificio, tutti hanno perso: anche i suoi assassini 

 

>28/04/2013
A VOLTE TORNANO
LA STORIA STRANA DI UN PROCESSO CHE VEDE COINVOLTO UNO DEGLI ASSASSINI DI STEFANO BIONDI AGENTE DELLA STRADALE, MEDAGLIA D'ORO, UCCISO IL 20 APRILE 2004 A REGGIO EMILIA

 

>14/04/2013
Comune di Cervia
Inaugurato il parco intitolato a Stefano Biondi medaglia d’oro al valor civile

 


 


Per non dimenticare Stefano. (ASAPS)

Mercoledì, 20 Aprile 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK