Lunedì 06 Luglio 2020
area riservata
ASAPS.it su

Sassi dal cavalcavia, colpito un camion: torna la paura sulle strade

L'episodio è accaduto la scorsa sera verso le 22.30 lungo la strada regionale 62. Protagonista suo malgrado un autotrasportatore, il quale dopo essersi visto arivare sul tetto del proprio mezzo un masso, ha deciso di sporgere denuncia

È scattata immediatamente la denuncia ai Carabinieri da parte dell'autotrasportatore Stefano che l'altra sera verso le 22.30, così come riferito dal quotidiano L'Arena, stava percorrendo la strada regionale 62 procedendo verso la tangenziale. Mentre si avvicinava progressivamente a un cavalcavia l'autista si è accorto della presenza di un greppetto di giovani, poi subito dopo aver rallentato d'istinto, ecco arrivare il botto sul tetto.

Stefano si è immediatamente fermato e tornando indietro ha illuminato la strada rilevando la presenza a terra di diversi sassi lanciati proprio dal cavalcavia soprastante. Una volta puntati i fari verso di loro, il guidatore ha potuto riconoscere le sembianze di questi che definisce dei "giovanissimi", degli "adolescenti".

La memoria non può che tornare agli spiacevoli fatti accaduti non molto tempo fa, quando una donna perse la vita proprio a causa di idioti che lanciarono massi da un cavalcavia. Si tratta di una "bravata" tutt'altro che innocua e che può davvero costare cara a chi si trova alla guida.

da veronasera.it

 

 



Nel 2015 il nostro Osservatorio ha registrato 88 episodi di lancio sassi di cui 17 sulla rete autostradale. 11 persone hanno riportato ferite. Fermati 8 maggiorenni e 24 minori (ricordiamo che spesso i minori agiscono in gruppo). (ASAPS)

Martedì, 19 Aprile 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK