Mercoledì 24 Febbraio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Ministero dell'Interno
"Messa alla prova". Ripercussione sui provvedimenti prefettizi di sospensione cautelare della patente di guida

(Circ. n. 2011-2347)

Ministero dell'Interno
DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI
Direzione Centrale per gli Uffici Territoriali del Governo e per le Autonomie Locali
Ufficio III: Politiche per l'attuazione del sistema sanzionatorio amministrativo

 

Prot. n. 2011-2347

Roma

ALLA PREFETTURA - U.T.G. DI
(Rif. nota n. 20554 DEL 4.4.2016)
U D I N E

OGGETTO: "Messa alla prova". Ripercussione sui provvedimenti prefettizi di sospensione cautelare della patente di guida.


        In relazione alla nota in riferimento, inerente l'istituto in oggetto, si rappresenta che la recente sentenza n. 40069/2015 della Quarta Sezione Penale della Corte di Cassazione ha affrontato per la prima volta il rapporto tra l'istituto della sospensione del procedimento con messa alla prova dell'imputato (che, se svolta con esito positivo, determina l'estinzione del reato) e "applicazione delle sanzioni amministrative accessorie, prevista dall'articolo 168-ter, secondo comma, c.p., a mente del quale "l'estinzione del reato non pregiudica l'applicazione delle sanzioni amministrative accessorie, ove previste dalla legge". Viene così a determinarsi un'ipotesi in cui, in base al combinato disposto degli articoli 168-bis e 168-ter, c.p., e degli articoli del codice della strada che prevedono la sospensione o la revoca della patente conseguente alla commissione di reato, le predette sanzioni accessorie vanno applicate anche in assenza di condanna definitiva penale.


> Leggi il testo integrale della circolare


Una circolare di chiarimento sulla “MESSA ALLA PROVA”. (ASAPS)

Mercoledì, 13 Aprile 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK