Venerdì 21 Gennaio 2022
area riservata
ASAPS.it su
Editoriali , Articoli 29/03/2016

Ci ha lasciato l’Ispettore Sup. Salvatore D’Angelo, uno dei 16 fondatori dell’ASAPS nel lontano 1991
Sessantotto anni era componente del Consiglio e dell’Esecutivo Nazionale dell’associazione

Salvatore D’Angelo  ci ha lasciato il Lunedì dell’Angelo quasi ad onorare il suo cognome, è deceduto nel pomeriggio vinto da una grave malattia, quando in pochi sapevano che fosse ricoverato,  in sintonia col  suo stile sempre riservato.
Salvatore nell’ormai lontano 1991 era stato uno dei 16 fondatori dell’ASAPS, il suo nome è elencato nell’atto notarile che sancì la nascita dell’associazione.
Con lui, come con tutti i soci fondatori avevo condiviso il servizio nella Polizia Stradale fin dagli anni ‘70 alla Sezione Polizia Stradale di Forlì che è stata il fonte battesimale dell’ASAPS insieme
agli altri colleghi di Faenza, Lugo di Romagna, Ravenna  e Cesena. Con lui ho svolto servizi di pattuglia e di scorta con le mitiche Guzzi V7. Quando si usciva con Salvatore  si era abbastanza tranquilli perché lui era anche meccanico e sempre pronto a mettere mano ai guasti e a risolvere i problemi in tempo reale.
Salvatore, congedato dalla Polizia di Stato col grado di Ispettore superiore, era sempre presente alle riunioni del nostro Consiglio nazionale e dell’Esecutivo Nazionale di cui era componente e sollevava spesso, con pudore, alcuni aspetti che meritavano chiarimento, dichiarandosi sempre soddisfatto delle risposte del presidente.
Aveva 68 anni Salvatore e ha lasciato la moglie tre figli di cui due appartenenti alla Polizia di Stato. Alla signora, ai figli e ai nipoti va tutto la nostra partecipazione al loro grande dolore, a noi rimane solo la consolazione di averlo avuto fedele al fianco in questo lungo e appassionante percorso durato 25 anni e se oggi l’ASAPS ha una sua storia e una sua credibilità, lo dobbiamo anche a Salvatore D’Angelo.
Ciao Socio fondatore, siamo onorati di averti avuto con noi.
 
Giordano Biserni
Presidente ASAPS
 

I funerali saranno celebrati mercoledì 30 marzo alle ore 15,15 presso la Chiesa di Barisano (FC)

 


L’ASAPS in lutto, perde il primo dei suoi soci fondatori del 1991.

Martedì, 29 Marzo 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK