Sabato 31 Luglio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Chi è alla guida può telefonare se indossa gli auricolari?
Vediamo cosa prevede il codice della strada
da studiocataldi.it

I divieti e le eccezioni di cui all'art. 173 CDS

Sappiamo tutti che l'uso del cellulare alla guida è "off-limit". Ma che dire se si vogliono utilizzare le cuffie o degli auricolari?

L'art. 173 del codice della strada parla chiaro: "È vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici ovvero di usare cuffie sonore, fatta eccezione per i conducenti dei veicoli delle Forze armate e dei Corpi di cui all'articolo 138, comma 11, e di polizia, nonché per i conducenti dei veicoli adibiti ai servizi delle strade, delle autostrade ed al trasporto di persone in conto terzi".

La stessa norma dispone però che "È consentito l'uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare purché il conducente abbia adeguate capacità uditive ad entrambe le orecchie (che non richiedono per il loro funzionamento l'uso delle mani)."

In sostanza se si ha la necessità di telefonare mentre si è alla guida, gli unici due modi possibili per provvedervi sono quelli di avvalersi di un sistema di viva voce oppure di utilizzare un solo auricolare.

Il legislatore ha voluto evitare che l'uso di auricolari su entrambe le orecchie possano impedire all'automobilista di udire rumori importanti, come quelli dei clacson, delle autoambulanze, della polizia.

Per la stessa ragione, la citata norma consente di fare uso dell'auricolare solo chi ha adeguate capacità uditive in entrambe le orecchie.

La garanzia dell'attenzione alla guida in ogni caso è norma fondamentale che vale non solo quando si è alla guida di un auto ma anche quando si è in sella a una bicicletta.
 

di Valeria Zeppilli
da studiocataldi.it


Un ripasso della materia. (ASAPS)

Martedì, 29 Dicembre 2015
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK